Banco Popolare, ok della Consob al prospetto per l'aumento di capitale

A Piazza Affari il titolo cede oltre il 5%. Lunedì al via l'operazione che si concluderà il 16 giugno

MILANO - La Consob ha dato il via libera alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all'aumento di capitale da un miliardo di euro da parte del Banco Popolare.

L'ok è arrivato dopo che giovedì 2 giugno l'istituto di credito aveva approvato i termini dell'operazione.

Nonostante queste due positive notizie, la borsa non ha premiato il titolo che ha invece lasciato sul terreno il 5,18% a 3,954 euro.

Da lunedì le nuove azioni saranno offerte ai soci al prezzo di sottoscrizione di 2,14 euro e nel rapporto di 9 nuovi titoli per ogni sette posseduti.

I diritti di opzione saranno trattati in borsa dal 6 al 16 giugno e potranno essere esercitati dal 6 al 22.

Ieri il Banco aveva annunciato che il prezzo di emissione delle nuove azioni rappresentava uno sconto del 29,3% sul Terp (il prezzo teorico al netto dello stacco del diritto) calcolato in base ai valori di Borsa del primo giugno.

Considerando invece la chiusura odierna, lo sconto sul Terp si è ridotto al 27,1%.

Il Terp stesso è pari a 2,934 euro, mentre il prezzo del diritto, che sarà negoziato a Piazza Affari da lunedì, è di 1,02 euro.