Brexit: Atlante conferma gli impegni su Veneto Banca

Come già anticipato, con una nota Quaestio management ribadisce la contro-garanzia all'aumento nonostante l'esito referendario. Oggi si chiude il collocamento presso istituzionali

"Quaestio Capital Management  – in nome, per conto e nell’interesse del fondo “Atlante” – ribadisce, come già comunicato in data 16 giugno 2016, che gli impegni assunti dalla Sgr con riferimento all’Accordo di sub-garanzia stipulato in data 31 maggio 2016 con Banca Imi Spa e gli altri garanti dell’aumento di capitale per  1.000 milioni di Veneto Banca rimangono confermati e inalterati in seguito all’esito del referendum che si è tenuto ieri nel Regno Unito". Così una nota, a pochissime ore dall'annuncio dell'esito del referendum Uk dove ha vinto il Leave.

[[ge:gelocal:promo:site:1.13710738:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://nordesteconomia.gelocal.it/focus/2016/06/23/news/veneto-banca-ecco-i-dati-ufficiali-sottoscritto-il-2-22-1.13710738]]

Oggi 24 giugno si chiude il collocamento della capitalizzazione presso gli istituzionali. Non poteva esserci giornata peggiore, visto che le borse e i mercati non accusavano un colpo così pesante dal fallimento di Lehman Brothers.

Ma forse poco cambierà: fallito il pre-marketing, quanto ad adesioni, ieri la banca ha comunicato che i soci hanno sottoscritto in opzione solo il 2,22% del capitale. Briciole che porteranno (c'è già l'ok Bce) a un intervento massiccio (sopra 50%) del fondo Atlante.