Accordo Danieli-Italcertifer per esportare prodotti e servizi nel settore ferroviario

Lo prevede il memorandum of understanding (Mou) siglato tra la società di certificazione del Gruppo FS Italiane, e l'azienda friulana leader mondiale nella progettazione e realizzazione di impianti di produzione di laminati in acciaio e in particolare di rotaie

UDINE - Rafforzare le sinergie in diversi paesi per offrire una gamma più completa di prodotti e servizi nel settore del trasporto ferroviario e metropolitano.

È quanto previsto nel memorandum of understanding (Mou) siglato fra Italcertifer, società di certificazione del Gruppo FS Italiane, e Danieli Officine Meccaniche, leader mondiale nella progettazione e realizzazione di impianti di produzione di laminati in acciaio e in particolare di rotaie.

L’accordo di cooperazione è stato firmato da Carlo Carganico, amministratore delegato di Italcertifer, e da Loris Maestrulli, executive vice president della Danieli Officine Meccaniche, con il sostegno del Ditecfer - Distretto ferroviario toscano.

Numerosi e di prestigio gli incarichi affidati ad Italcertifer nel campo della certificazione ferroviaria e della verifica di progetto: fra i tanti, la certificazione del Frecciarossa 1000, la metro MM4 di Milano, la Galleria di Base del Brennero, la linea Mecca-Medina in Arabia Saudita, il network Rio Tinto e la linea Roy Hill in Australia, la linea alta velocità Ankara Istanbul in Turchia, il Train Collision Avoidance System (TCAS) indiano e il supporto per la realizzazione in Iran di un laboratorio di sperimentazione per il materiale rotabile.

Danieli Officine Meccaniche ha realizzato, in Austria e Russia, impianti per la produzione di rotaie di altissima qualità e lunghezza sino a 120 metri, senza saldatura e con trattamento di tempra in linea, per garantire la massima qualità e durata della rotaia.

A oggi questi impianti sono considerati il benchmark mondiale di riferimento per la produzione di rotaie.