In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Amundi lancia l'aumento di capitale per finanziare l'acquisizione di Pioneer da Unicredit

Il colosso francese dell'asset management ha come primo azionista Crédit Agricole (che in Italia controlla il gruppo bancario Cariparma, FriulAdria e Carispezia) punta a raccogliere 1,4 miliardi

1 minuto di lettura

MILANO - Il gruppo francese Amundi ha annunciato il lancio dell'aumento di capitale da 1,4 miliardi di euro che servirà a finanziare una parte dell'acquisizione di Pioneer da Unicredit, chiusa lo scorso 12 dicembre.

Crédit Agricole, che attualmente controlla il 73,86% del capitale di Amundi (oltre al gruppo bancario che fa capo a Carparma e comprende anche FriulAdria e Carispezia), ha garantito che sottoscriverà un ammontare di nuove azioni sufficiente a mantenere una partecipazione di circa il 70% nel leader europeo dell'asset management, con oltre 1,2 miliardi di attività in gestione.

Le nuove azioni sono state emesse al prezzo di 42,5 euro, con uno sconto del 19,62% sul terp (prezzo teorico dopo lo stacco dei diritti di opzione), e potranno essere sottoscritte entro il 31 marzo.

L'acquisizione di Pioneer, costata in tutto 3,5 miliardi di euro, è stata finanziata per 1,5 miliardi con risorse proprie, per 600 milioni con debito e per 1,4 miliardi con l'aumento di capitale.
 

I commenti dei lettori