Arca sgr, Popolare di Sondrio interessata a rilevare le quote di BpVi e Veneto Banca

Più cauto l'a.d. di Banca popolare dell'Emilia Romagna, altro principale azionista di Arca, per il quale è ancora prematuro parlarne

PADOVA - «Siamo interessati ad Arca sgr perchè è la nostra società di gestione del risparmio, per cui quest'interesse è effettivo. Valutiamo, stiamo vedendo».

Lo ha dichiarato l'a.d. della Banca Popolare di Sondrio, Mario Pedranzini, in merito al possibile acquisto del 40% di Arca sgr oggi in mano a Popolare di Vicenza e Veneto Banca (che detengono il 20% ciascuna) da parte di Bper e della stessa Sondrio (rispettivamente primo e secondo azionista della sgr).

«Stiamo valutando l'acquisto, siamo interessati», ha aggiunto.

Più cauto l'a.d. di Bper, Alessandro Vandelli: «È ancora prematuro, vediamo se si può fare qualcosa», si è limitato a dire.

Quanto invece a possibili aggregazioni, Pedranzini si è limitato a dire che «non ci sono dialoghi in corso».