Export, Nordest locomotiva chiude il 2019 a +2,3%

La macroarea è al secondo posto per valore, il Nordovest esporta per 181,54 miliardi, ma in calo rispetto al 2018. Bene Emilia e Veneto; il Fvg cede -0,8%

VENEZIA - Per valore il Nordest è la seconda macroarea nelle esportazioni ma la prima per incremento positivo.

Il 2019 chiude infatti con un incremento del +2,3%, a 155,17 miliardi di euro, contro i 151,68 dell'anno precedente.

Flette invece il Nordovest a 181,54 miliardi, -1,2% rispetto ai 183,81 del 2018.

Il Centro segna +12,7% con un saldo a 85,65 miliardi; il Sud e le Isole cedono il -1,4% e si fermano a 49 miliardi.

Complessivamente il Paese chiude l'anno a 475,84 miliardi di euro di beni venduti all'estero, in crescita del +2,3%.

Per quel che riguarda il Nordest, l'Emilia Romagna si attesta a 66,33 miliardi, +4%; il Veneto è in seconda posizione con 64,47 miliardi, +1,3%; il Trentino Alto Adige segna +2,3% a 8,9 miliardi; solo il Friuli Venezia Giulia mostra una flessione del -0,8% a 15,38 miliardi.