La guerra intestina del Consorzio Docg del Prosecco, ora Nardi grida al golpe

Il presidente uscente all’attacco della fronda: «Così si divide tutta la denominazione». Gli oppositori lo accusano di aver voluto imporre alcune scelte, Polegato parla di interessi di poltrona