City Vision: e se il futuro della mobilità fosse NEXT?

A Padova ideato un veicolo modulare innovativo che è anche un sistema integrato destinato a lasciare il segno nell’ambito della mobilità internazionale, passando per i servizi energetici e la manutenzione

PADOVA. Il progetto NEXT passa alla fase 2 che lo porterà fino alla produzione industriale. NEXT si conferma il sistema di mobilità con maggiori potenzialità di impatto sulla riduzione del traffico. Basato su veicoli modulari elettrici estremamente flessibili ed efficaci per competere da mezzo pubblico con la mobilità privata. Frutto di un insieme di innovazioni brevettate per una transizione sostenibile al T-MaaS (Transportation - Mobility As A Service).

Nato dalla mente di Tommaso Gecchelin e finanziato inizialmente da fondi del Ministero dei trasporti di Dubai, per l’implementazione ad EXPO e per la mobilità futura della città.

Il sistema NEXT permette un’esperienza passeggero unica di trasporto door to door, a metà tra il taxi e l’autobus, da oggi sperimentabile in anteprima grazie al video 360° in realtà virtuale realizzato in collaborazione con la startup padovana Hybrid Reality.

NEXT è stato sviluppato all’interno del centro innovazione Paradigma, attivando importanti collaborazioni con eccellenze del territorio. Due esempi fra tutti sono Bonetto, per l’industrializzazione del telaio alto resistenziale e Tecnolaser, realtà di riferimento per la lavorazione avanzata della lamiera. Quest’ultima in particolare ha contribuito a produrre l’innovativo basamento, primo nel suo genere ad integrare il sistema di aggancio tra veicoli e la soluzione rivoluzionaria di battery swap, per una rapida sostituzione della batteria, eliminando di fatto i tempi di fermo veicolo e la necessità di un’infrastruttura di ricarica.

NEXT nel 2018 è entrato nella top ten dei progetti globali ritenuti da Crunchbase di maggior impatto, unica società europea ed unica startup di questo ristretto ranking.

Riferimento per la SMART mobility, NEXT è sostenuto in Italia dai Ministeri dei Trasporti, dello Sviluppo Economico e dell’Innovazione. Inoltre è il cuore di progetti europei ed internazionali.

Ma NEXT non è solo un veicolo modulare innovativo ma è un sistema integrato destinato a lasciare il segno nell’ambito della mobilità internazionale, dai processi produttivi alla gestione dell'intero ciclo di vita, compreso lo smaltimento e riciclo del prodotto, passando per i servizi energetici, la manutenzione e il coordinamento locale della piattaforma di servizi di mobilità e di quelli che sarà possibile fruire a bordo.

Un modello evoluto e sostenibile, dal punto di vista economico, ambientale e sociale. Capofila di iniziative che puntano a riportare Padova al centro dell’attenzione internazionale, attirando l’ecosistema finanziario necessario per spingere progetti di questa portata.