Itas e Assolegno, accordo per la diffusione di tecnologie innovative in bioedilizia

Con l'intesa si punta a stimolare ancora una volta la crescita degli edifici a struttura di legno, quali soluzioni abitative sicure e a neutralità carbonica, favorendo quindi modelli edili che possano contribuire a creare serbatoi di CO2

TRENTO - Al via la partnership fra FederlegnoArredo e la compagnia assicurativa ITAS: un accordo nel segno della cultura della sostenibilità ambientale, per promuovere la diffusione di innovative tecnologie di qualità per la realizzazione di edifici in legno, e per offrire a tutte le aziende associate alla federazione un servizio di consulenza assicurativa estremamente qualificato.

FederlegnoArredo è infatti da sempre attenta a promuovere un dialogo tra i diversi attori della filiera nell’ottica della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare. In particolare, Assolegno, Associazione nazionale delle prime lavorazioni e delle costruzioni in legno, con il presente accordo vuole stimolare ancora una volta la crescita degli edifici a struttura di legno, quali soluzioni abitative sicure e a neutralità carbonica, favorendo quindi modelli edili che possano contribuire a creare serbatoi di CO2.

A tal proposito e in relazione al tema della sostenibilità, l’attenzione all’impatto ambientale è connaturata alla storia stessa di ITAS, nata in Trentino–Alto Adige e tra le prime compagnie assicurative in Italia a proporre polizze adattabili alle costruzioni in legno e a quelle in bioedilizia in generale. Lavora a prodotti e progetti dedicati ad attività con impatto positivo sull’ambiente naturale e capaci di contribuire al benessere delle comunità, come la bioedilizia (con Habitas Green).