Procuratie Vecchie, restauro completato, apertura in primavera

Le Procuratie Vecchie in piazza San Marco a Venezia

A comunicarlo Assicurazioni Generali. Lo storico edificio riaprirà le porte dopo 500 anni. 

VENEZIA. Dopo 500 anni nella primavera del 2022 riapriranno le Procuratie Vecchie.

L’annuncio arriva da Generali che indica, per l’appunto, nella prossima primavera il momento in cui lo storico edificio tornerà visitabile al termine di un lungo lavoro di restauro durato 5 anni, eseguito dallo studio David Chipperfield Architects Milan e promosso dalla Compagnia del Leone.

«L'intervento promosso da Generali - spiega una nota - valorizzerà il terzo piano con aree espositive aperte al pubblico e legate alla fondazione The Human Safety Net, spazi di lavoro e un auditorium. L’edificio, che si sviluppa lungo il lato settentrionale di piazza San Marco, diventerà un nuovo grande polo d'attrazione e di attività, anche con finalità sociale. Diventerà la sede di The Human Safety Net, il movimento globale di ONG, volontari e partner che lavora con persone che vivono in condizioni di vulnerabilità affinchè possano trasformare la vita delle loro famiglie e comunità».

«Le aziende hanno un ruolo che va ben oltre la loro attività di business, e possono fare la differenza per le comunità in cui operano attraverso azioni dall'impatto significativo e duraturo – dichiara Philippe Donnet, ceo Group di Generali –. Come parte del nostro impegno per la sostenibilità e a coronamento delle celebrazioni per il 190esimo anniversario di Generali, vogliamo dare nuova vita e un nuovo scopo alle Procuratie Vecchie di Venezia. Come sede di The Human Safety Net, questo emblematico edificio diventerà uno spazio per lo scambio di idee per superare le principali sfide sociali del mondo di oggi, e ispirerà i visitatori ad agire per liberare il potenziale delle persone che vivono in condizioni di vulnerabilità. E vorrei ringraziare – conclude Donnet – tutti quelli che ci hanno aiutato a far diventare questo sogno realta».

e.delgiudice@gnn.it