Confagricoltura Veneto ed Enel, alleanza per la transizione energetica

Da sinistra Fiorentini, Rotundo e Giustiniani

L’associazione di categoria e il colosso nazionale insieme per studiare soluzioni su misura per le imprese su energia elettrica, gas ed efficienza

VENEZIA. Gli imprenditori agricoli veneti raccolgono la sfida della transizione energetica. Nella sede di Confagricoltura Veneto, a Mestre, si è svolto  l'incontro promosso dall’organizzazione agricola ed Enel per illustrare alle aziende associate i contenuti della proposta concordata per offrire un pacchetto di soluzioni su misura per le aziende del settore che riguardano sia il fronte dell’energia, elettrica e gas, sia l’efficienza energetica.

L’incontro è stato aperto dagli interventi di Lodovico Giustiniani, presidente di Confagricoltura Veneto, e di Donato Rotundo per Confagricoltura Nazionale ai quali hanno fatto seguito Claudio Fiorentini e Lanfranco di Campello in rappresentanza di Enel Italia che hanno illustrato le opportunità offerte dalla transizione energetica grazie ad interventi mirati e personalizzati sui cicli produttivi agricoli.

In particolare, la proposta si articola, anche tramite il supporto di figure commerciali dedicate da parte di Enel Energia ed Enel X, in studi di progetto per valutare la convenienza economica e di fattibilità della proposta commerciale, prodotti dedicati per le commodities elettrica e gas, il Circular Economy Report per misurare attraverso un’azione di audit la circolarità dell’azienda e le azioni possibili di miglioramento per l’efficientamento energetico, come l’installazione di impianti fotovoltaici nuovi o l’ottimizzazione di quelli esistenti, le comunità energetiche rinnovabili, le infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica.

Alcuni imprenditori presenti all'incontro

Capitolo importante della sinergia è inoltre favorire l’innovazione tecnologica, quindi anche il fotovoltaico, rispettando le aree rurali nel loro complesso, compresi gli aspetti paesaggistici.

«L’accordo con Enel è un’importante opportunità per poter produrre energia pulita – dichiara il presidente di Confagricoltura Veneto, Lodovico Giustiniani -. Credo che l’agricoltura debba riuscire a coniugare sostenibilità ambientale, energetica ed economica. Fiore all’occhiello di Confagricoltura è sicuramente l’attenzione alla ricerca e all’innovazione, con l’intento di permettere alle nostre aziende agricole di produrre energia pulita e al contempo importanti risparmi energetici».

«La transizione verso un modello di sviluppo più sostenibile e il raggiungimento degli obiettivi di neutralità climatica – sottolinea Claudio Fiorentini, responsabile rapporti con Associazioni di Enel Italia – sono opportunità di crescita e di innovazione tecnologica per le imprese del settore agricolo. La sinergia Enel-Confagricoltura pone condizioni idonee a favorire una crescita armonica sul territorio di impianti e colture».

e.delgiudice@gnn.it