In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Ascopiave cede ad Hera l’8 per cento di EstEnergy: operazione da circa 80 milioni

La multiutility trevigiana ha esercitato parzialmente l’opzione di vendita sulla propria partecipazione in EstEnergy, cedendo al socio di maggioranza Hera Comm l’8% del capitale. A seguito dell’operazione il Gruppo Hera deterrà il 60% di EstEnergy, il maggiore operatore energy del Nord-Est con oltre un milione di clienti

1 minuto di lettura

Ascopiave fa cassa e esercita parzialmente l’opzione su EstEnergy, per una quota pari all’8 per cento del capitale. Simmetricamente il Gruppo Hera, tramite la controllata Hera Comm, acquisisce la quota portandosi al 60 per cento del capitale della joint venture commerciale nata nel 2019 e che costituisce il maggiore operatore energy del Nord-Est con oltre un milione di clienti.

La cessione deriva dall’esercizio parziale dell’opzione di vendita detenuta da Ascopiave sulla propria partecipazione nella società, così come stabilito negli accordi sottoscritti tra le parti in occasione della costituzione della partnership.

Il valore di cessione ha come base il fair market value della società, stimato in 79,2 milioni di euro con pagamento nel mese di dicembre 2022. Per effetto dell’operazione, che verrà perfezionata entro la fine del 2022, la partecipazione del Gruppo Hera in EstEnergy salirà al 60% mentre Ascopiave continuerà a detenere il 40% del capitale sociale, rimanendo fermo il diritto di vendita su tale quota alle condizioni già definite, oltre al mantenimento degli attuali diritti di governance.

L’operazione, che rientra nel quadro degli obiettivi annunciati nel proprio piano strategico, consentirà al Gruppo Ascopiave di migliorare la sostenibilità della propria struttura patrimoniale, contribuendo alla copertura finanziaria degli investimenti di medio periodo nelle attività core e di diversificazione.

In parallelo il Gruppo Hera, in coerenza con gli obiettivi del proprio piano industriale, rafforza ulteriormente la propria presenza nel Nord Est, continuando a generare benefici concreti per clienti e comunità servite, attraverso servizi di qualità, investimenti, innovazione, tutela dell’ambiente e delle risorse.

I commenti dei lettori