In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Autostrade Alto Adriatico, 750 milioni da Bei e Cdp. Sarà completata la terza corsia A4

L'operazione prevede due finanziamenti da 375 milioni di euro per l'ampliamento e miglioramento delle tratte autostradali A4 Trieste-Venezia, A28 Portogruaro-Conegliano, A23 Palmanova-Udine, A57 Tangenziale di Mestre e A34 Villesse Gorizia

1 minuto di lettura
Michele Agostinis/Photojournalist/B&SPress/Bolzoni/F04 (ansa)

E' stato firmato l'accordo per la concessione di un finanziamento da 750 milioni di euro destinato all' ammodernamento della rete Autostradale Alto Adriatico, la società in house della Regione Fvg che gestisce, tra l'altro, il servizio autostradale e la manutenzione di tratti tra Fvg e Veneto; si tratta della newco nata da Autovie Venete.

Tra gli interventi previsti con il finanziamento c'è anche il completamento della terza corsia della A4 Venezia-Trieste. Il documento è stato siglato nel palazzo della Regione Fvg dalla amministratrice unica di Società Autostradale Alto Adriatico Anna Di Pasquale, dal vicedirettore generale e direttore business di Cassa Depositi e Prestiti Massimo Di Carlo e dal direttore per le operazioni di Growth Capital and Project Finance di Banca Europa per gli Investimenti (BEI) Alessandro Izzo, alla presenza del governatore regionale Massimiliano Fedriga.

L'operazione prevede due finanziamenti da 375 milioni di euro per l'ampliamento e miglioramento delle tratte autostradali A4 Trieste-Venezia, A28 Portogruaro-Conegliano, A23 Palmanova-Udine, A57 Tangenziale di Mestre e A34 Villesse Gorizia. I lavori prevedono la messa in sicurezza delle infrastrutture, il decongestionamento del traffico e il mantenimento dei livelli occupazionali attuali, come ricordato da Di Pasquale, che ha ripercorso l'iter propedeutico all'accordo.

La sinergia sottoscritta oggi porterà anche benefici alla tratta del Corridoio V Lisbona Kiev della rete TEN-T, definita uno snodo cruciale nei collegamenti dell'Europa orientale con quella occidentale. La concessione del finanziamento fa seguito alla sottoscrizione dell'accordo di cooperazione tra il Ministero dei Trasporti e della Mobilità Sostenibile, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Regione Veneto e la Società Autostrade Alto Adriatico. 

I commenti dei lettori