Palladio holding di Roberto Meneguzzo entra nell’aerospaziale e investe nel collocamento in Borsa di Ala

Ala è il principale player italiano ed il settimo a livello mondiale nel settore della logistica per Aerospace & Defence, con una storia di oltre 30 anni. In particolare, il gruppo fornisce ai propri clienti servizi di logistica integrata e distribuzione di componentistica meccanica ed elettronica di varia natura destinata alla produzione e all’installazione su velivoli (civili e militari)

VICENZA. Smart Capital S.p.A (“Smart Capital”), holding di partecipazioni con capitale permanente specializzata in investimenti di Private Equity e di Private Investments in Public Equity e PFH Palladio Holding S.p.A. (“Palladio Holding”), holding di partecipazioni indipendente con capitale permanente che da oltre 40 anni investe in progetti di sviluppo comunicano di avere sottoscritto il 24 giugno 2021 e 29 giugno 2021 un impegno di investimento vincolante nell’ambito del collocamento istituzionale strumentale all’ammissione alle negoziazioni sull’Aim Italia delle azioni ordinarie di Ala, operatore leader nel settore dei servizi di logistica integrata e di distribuzione di prodotti e componentistica destinati all’uso nel campo aeronautico e aerospaziale, sia in ambito civile che nel settore della difesa.

Il 25 giugno 2021, Ala ha depositato presso Borsa Italiana, la Comunicazione di Pre-ammissione relativa all’ammissione alle negoziazioni su Aim Italia delle proprie azioni; maggiori informazioni circa l’iter e le tempistiche di ammissione alle negoziazioni su Aim Italia saranno oggetto di specifica comunicazione da parte della Società entro la prima settimana di luglio 2021.

Nell’ambito del suddetto accordo, Smart Capital e Palladio Holding, in qualità di Cornerstone Investors nella prospettata operazione di Ipo, si sono impegnati – subordinatamente al verificarsi di determinate condizioni sospensive - ad inserire disgiuntamente nell’ambito del collocamento istituzionale un ordine di acquisto di una partecipazione nel capitale di Ala con un investimento complessivo di Euro 4,2 milioni.

Tale investimento, caratterizzato tra l’altro dalla presenza di impegni di lock-up della durata di 12 mesi in capo agli investitori, è espressione della volontà degli stessi supportare nel tempo la Società nell’implementazione di un ambizioso piano di crescita e diversificazione, sia per via organica che tramite alcune mirate operazioni di acquisizione, che potrebbe portare in futuro, ove ne sussistano i presupposti, alla quotazione della stessa sul Mercato Telematico Azionario.

Ala è il principale player italiano ed il settimo a livello mondiale nel settore della logistica per Aerospace & Defence, con una storia di oltre 30 anni. In particolare, il gruppo fornisce ai propri clienti servizi di logistica integrata e distribuzione di componentistica meccanica ed elettronica di varia natura destinata alla produzione e all’installazione su velivoli (civili e militari), macchinari e impianti nonché alla manutenzione degli stessi e di attrezzature utilizzate dal personale operativo sulle linee di produzione e nelle attività manutentive connesse.

Nel 2020 il gruppo Ala ha registrato un’ulteriore crescita rispetto a un 2019 molto positivo: Valore della Produzione a € 136,8 milioni e incremento a due cifre dell’Ebitda (+10,8%), pari a € 13 milioni, dell’Ebit (+17,2%), a € 10,5 milioni e dell’utile ante imposte (+18,1%), a € 8,4 milioni. ALA S.p.A. è detenuta al 100% dalla holding AIP Italia S.p.A., che fa capo al Presidente Fulvio Scannapieco ed al Vice Presidente Vittorio Genna.