Crédit Agricole FriulAdria lancia il mutuo per i giovani: finanzia il valore complessivo e si paga in 30 anni

La capogruppo Crédit Agricole e Ca Friuladria stanziano 2 miliardi a beneficio degli under 36 per l’acquisto della casa 

PORDENONE. Crédit Agricole Italia e Crédit Agricole FriulAdria a Nord Est scendono in campo al fianco delle nuove generazioni con il nuovo Mutuo a loro dedicato, che mette al centro il concetto di Indipendenza, con un obiettivo di erogazione di 2 miliardi di euro.

Valorizzando a pieno la garanzia Consap, il nuovo prodotto permette ai giovani fino a 36 anni di avere un finanziamento fino al 100% del valore dell’immobile con una durata fino a 30 anni, beneficiando di tutte le detrazioni fiscali previste dal nuovo decreto governativo.

Una formula digitale e flessibile che attraverso un mini-sito dedicato permetterà a tutti i giovani di trovare l’offerta più adatta ai propri bisogni, anche grazie a un team di specialisti remoti che daranno il loro supporto per spiegare e assistere i clienti in tutte le tappe del mutuo.

Sono state riviste in coerenza con il target anche le modalità di concessione, con un focus dedicato a tutti i lavoratori atipici, liberi professionisti e giovani laureati che iniziano a muovere i primi passi nel mondo del lavoro.

Palazzo Cossetti a Pordenone, sede di Crédit Agricole FriulAdria

Inoltre l’opzione “inizia con calma” permette di cominciare a pagare la prima rata del mutuo dopo i primi 12 mesi, gestendo con maggiore flessibilità le prime spese, mentre con l’opzione “salta la rata” si potrà decidere di posticipare il pagamento di una rata in occasione di particolari imprevisti.

La gestione del mutuo sarà “full digital”, grazie all’app Mutuo Map, che offre la possibilità di avere un tracking in tempo reale della propria pratica e del piano di mutuo.

Un recente studio Doxa ha infatti sottolineato che dall’inizio della pandemia è salita del 41% la propensione all’utilizzo dei canali digitali (app e internet banking) per l’operatività bancaria, con un incremento ancora più forte (+56%) sotto i 34 anni.

Carlo Piana, dorettore generale Crédit Agricole FriulAdria

Proprio quello dei giovani è un target fondamentale per Crédit Agricole Italia che nel 2020 ha destinato alla clientela under 36 più di 1 miliardo di euro di finanziamenti, erogando loro il 36% del totale dei nuovi mutui.

«Si tratta di un’iniziativa pensata per le esigenze dei giovani – ha spiegato Carlo Piana, direttore generale di Crédit Agricole FriulAdria – L’indipendenza delle nuove generazioni ci sta molto a cuore e questo prodotto ha tutte le caratteristiche per soddisfare i bisogni di questa fascia di popolazione: offre grande flessibilità, un’esperienza full digital accompagnata dalla consulenza dei nostri specialisti e la massima attenzione alla necessità di credito anche per le forme di lavoro autonome e atipiche. I giovani rappresentano un target particolarmente evoluto che è importantissimo per noi».