Civibank, scatta l’aumento di capitale. Obiettivo: 50 milioni

La sede di Civibank a Cividale del Friuli

Il primo step si concluderà il 14 settembre, a seguire due sedute per l’eventuale inoptato. La presidente Michela Del Piero: «Operazione finalizzata a sostenere la crescita e a consolidare l’unica banca autonoma, e benefit, del Nordest»

CIVIDALE DEL FRIULI. E’ partita l’operazione di aumento di capitale di Civibank per un importo massimo di 50 milioni di euro che ha, tra gli altri, l'obiettivo di attrarre nuovi capitali e nuovi investitori per sostenere la crescita e lo sviluppo dell’ultima banca indipendente, e benefit, del Nordest.

«Per CiviBank questa operazione è il terzo step di un percorso di crescita, dopo quelli della trasformazione in Spa e in società Benefit - dichiara la presidente di Civibank, Michela Del Piero - L'aumento di capitale è di 50 milioni e servirà ai progetti di crescita della banca, dal punto di vista commerciale, del rafforzamento patrimoniale, dello sviluppo della rete territoriale in Veneto (a breve apriremo una nuova filiale a Padova), Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna. Parallelamente al canale tradizionale, proseguiremo anche il percorso di digitalizzazione, sia per organizzazione interna che per l'offerta commerciale, affiancato da attività di educazione finanziaria».

Il dg Mario Crosta e la presidente di Civibank Michela Del Piero

La prima fase dell'aumento si concluderà il 14 settembre, e sarà dedicata ai soci attuali della banca.

Ai nuovi investitori saranno dedicate due sedute per l'eventuale inoptato, il 17 e 24 di settembre.

«In questa prima fase a chi è già socio spettano 3 azioni nuove ogni 5 possedute - aggiunge il direttore generale di Civibank, Mario Crosta - inoltre è stato deliberato dal Cda l'aumento di capitale sociale attraverso warrant, una sorta di “bonus”, un “premio fedelta” che abbiamo offerto gratuitamente ai soci».

Il capitale raccolto sarà destinato alla crescita come previsto dal Piano Strategico 2019-2023.

La banca conta di tornare a distribuire dividendi agli azionisti a partire dal 2022.

http://mailto:e.delgiudice@gnn.it