Generali: Del Vecchio ritocca al 5,1%, il patto sale a 12,5%

Il comitato nomine di Generali è stato convocato ufficialmente per venerdì 24 settembre. La riunione rappresenta un passaggio in vista del Cda dì lunedì 27 settembre, che sarà chiamato a decidere se dare il via all'iter per la presentazione di una lista del consiglio

TRIESTE. La Delfin di Leonardo Del Vecchio ha acquistato fra il 20 e il 21 settembre con una serie di operazioni 1,6 milioni di azioni Generali, pari allo 0,1% del capitale, e ha così arrotondato la sua quota al 5,1%.

E' quanto risulta dalle comunicazioni sull'internal dealing. Con l'incremento della presenza di Del Vecchio dopo quella emersa ieri di Caltagirone, il patto di consultazione siglato fra i due soci e al quale ha aderito anche Fondazione Crt, è arrivato al 12,53% del capitale della compagnia. 

Il comitato nomine di Generali è stato convocato ufficialmente per venerdì 24 settembre. La riunione rappresenta un passaggio in vista del Cda dì lunedì 27 settembre, che sarà chiamato a decidere se dare il via all'iter per la presentazione di una lista del consiglio per il rinnovo del board in scadenza all'assemblea di aprile.