Bios Line sceglie Palladio come partner strategico per crescita e internazionalizzazione

L’obiettivo, si legge in una nota, è promuovere e accelerare la crescita di Bios Line nel mercato nazionale e, soprattutto, in quello internazionale. Nel 2020, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, ha registrato un fatturato di circa 35 milioni di euro, in crescita di oltre il 10% sul 2019. Andamento positivo confermato anche al 30 settembre 2021 con un fatturato in crescita del +12,3% in Italia e del +14% all’estero

PADOVA. Palladio entra in Bios Line per renderla sempre più internazionale. L’azienda controllata da Paolo Tramonti e Monica Cavaliere ha raggiunto un accordo per l’ingresso di Pfh nel capitale con una partecipazione di minoranza.

L’obiettivo, si legge in una nota, è promuovere e accelerare la crescita di Bios Line nel mercato nazionale e, soprattutto, in quello internazionale. Fondata da Paolo Tramonti nel 1986, Bios Line è un’azienda specializzata nella realizzazione e distribuzione di integratori alimentari, dispositivi medici e cosmetici naturali per il benessere e la cura della persona.

Nel 2020, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, ha registrato un fatturato di circa 35 milioni di euro, in crescita di oltre il 10% sul 2019. Andamento positivo confermato anche al 30 settembre 2021 con un fatturato in crescita del +12,3% in Italia e del +14% all’estero.

“Da tempo avevo maturato l’idea di aprire il capitale ad un partner che condividesse la mia visione imprenditoriale e,soprattutto, i valori e i principi che hanno caratterizzato la crescita di Bios Line fino ad oggi; l’obiettivo è intraprendere assieme un nuovo percorso di sviluppo del mercato domestico e soprattutto un processo di internazionalizzazione. In questi mesi di trattative mi sono sempre di più convinto che Palladio Holding SPA ed il suo management rappresentino il partner che stavo cercando. Per questo sono entusiasta di iniziare questa nuova avventura, che sono convinto ci porterà a raggiungere i traguardi che ci siamo posti”, dice Paolo Tramonti, Fondatore e Amministrare Unico di Bios Line Spa.

“Abbiamo condiviso fin da subito valori e visione di Paolo Tramonti e siamo orgogliosi di poterci affiancare a lui e alla sua squadra al servizio del progetto di crescita di Bios Line” spiega il direttore generale e managing parter di Palladio Nicola Iorio.

“Grazie alla qualità della propria ricerca e dei propri prodotti, nonché al talento e alla serietà di Paolo e dei suoi collaboratori, Bios Line rappresenta già un’indiscussa eccellenza nel settore di riferimento. Siamo davvero entusiasti di poter mettere a disposizione della Società risorse e competenze complementari con l’obiettivo di consolidare i successi raggiunti e accelerare l’ambizioso piano di crescita”.

I soci di Bios Line sono stati assistiti da Mediobanca in qualità di advisor finanziario, dallo Studio Pirola Pennuto Zei & Associati, con un team legale e fiscale guidato dal partner Yuri Zugolaro e composto dai senior associate Davide Rubino, Lavinia Fanan e Lorenzo Destro; hanno accompagnato l’azienda in questa fase Stefano Benvegnù e Diego Drago dello Studio Revecomm, commercialisti da molti anni della società Bios Line e persone di fiducia della famiglia Tramonti.

Palladio è stata assistita dallo Studio Bonelli Erede con gli avvocati Stefano NanniCosta, Elena Guizzetti ed Ester Zucchelli, per la contrattualistica, da EY con l’associate partner Luciana Sist e la manager Annamaria Giusti, per la due diligence finanziaria, dallo Studio Russo De Rosa Associati con Leo De Rosa, Luca Mainardi e Andrea Ridolfi, per la due diligence fiscale e da Gattai, Minoli, Partners, per la due diligence legale.