Generali: Del Vecchio sale al 5,46%, il patto è al 13,32 per cento

Il patron di Luxottica continua la sua ascesa nel capitale del Leone di Trieste. Con questi ulteriori acquisti il patto rafforza la sua presa. Mediobanca con un prestito titolo tiene invece il 17 per cento del capitale

MILANO. Leonardo Del Vecchio arrotonda la sua quota in Generali e si porta al 5,46% con l'acquisto attraverso Delfin di 455.000 azioni l'11 e il 12 ottobre. La presenza del patto con Francesco Gaetano Caltagirone arriva così al 13,26%. Se si considera anche lo 0,063% riconducibile a una società collegata del gruppo Caltagirone la quota riconducibile ai pattisti è superiore al 13,32% del capitale.