Mille euro di premio straordinario per i collaboratori di CrediFriuli

Il Cda della banca ha deciso di erogare il benefit in segno di riconoscenza per la dedizione dimostrata nel corso del 2021 dai dipendenti. L’istituto conta su 30 sportelli tra Fvg e Veneto e un totale di 174 lavoratori 

UDINE. Vale mille euro il premio straordinario in arrivo per i 174 collaboratori di CrediFriuli. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione della banca, presieduto da Luciano Sartoretti, in segno di  riconoscenza per la dedizione che tutti gli operatori hanno dimostrato in questo anno difficile causa gli effetti della pandemia ma anche le tante novità introdotte dall’istituto di credito, a iniziare dalla migrazione del sistema informatico per uniformarsi a quello utilizzato dal Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.

«Essere flessibili, veloci e reattivi nell’adattarsi al nuovo e rispondere all’imprevisto sono le virtù delle imprese vincenti e, fortunatamente, in CrediFriuli siamo ricchi di questi pregi» ha detto il presidente Sartoretti annunciando la prossima erogazione del premio (sotto forma di credito welfare) che permetterà ai dipendenti di CrediFriuli di ricevere servizi in svariati ambiti: dalla salute all’istruzione, dal tempo libero alla previdenza complementare.

«L’anno che si sta per chiudere vede migliorare ulteriormente il posizionamento della nostra banca che – aggiunge il direttore generale Gilberto Noacco - oltre al solido patrimonio economico dispone di un’ottima squadra di persone alle quali va un plauso particolare per aver saputo riorganizzare i piani di lavoro, continuando a produrre valore, che ci consentirà di chiudere, anche il 2021, con un brillante risultato di esercizio, in linea con le nostre consuetudini».

È attiva sul territorio del Friuli Venezia Giulia e del Veneto con 30 sportelli e 174 collaboratori, CrediFriuli ha fatto registrare – al 30 settembre 2021 - un utile netto superiore a 10 milioni di euro, masse operative che hanno raggiunto i 2,74 miliardi, con una raccolta globale pari a 1,74 miliardi e impieghi per 1 miliardo. Il patrimonio della banca ha superato i 163 milioni di euro. L’incidenza dei crediti deteriorati netti chiude allo 0.75%.

maura.dellecase@gnn.it