Banca Ifis è il primo istituto italiano per la parità di genere secondo Winning Women Istitute

La società che ha dato la certificazione è impegnata nella diffusione del principio della gender equality all'interno del mondo del lavoro. La banca ha il 54% della popolazione aziendale femminile. In particolare il 40% dei top manager a riporto dell'Amministratore delegato è donna, la media più alta del settore

VENEZIA. Banca Ifis è la prima banca italiana certificata per la parità di genere dal "Winning Women Institute", società impegnata nella diffusione del principio della gender equality all'interno del mondo del lavoro, per il 54% della popolazione aziendale femminile. In particolare il 40% dei top manager a riporto dell'Amministratore delegato di Banca Ifis è donna, la media più alta del settore. Tra le figure apicali femminili ci sono la Responsabile Direzione Npl e ad di Ifis Npl Investing, la Direttrice Generale di Ifis Npl Servicing, la Cfo, la Responsabile della Funzione Antiriciclaggio e della Direzione Affari Legali e Societari, la Direttrice della Comunicazione, Marketing e Relazioni Esterne. La percentuale di promozioni al femminile su base annua è del 55%, quella di neoassunte negli ultimi 24 mesi è del 47%. Anche sotto il profilo della governance, il cda vede un 41% dei componenti di genere femminile. A oggi sono 22 le aziende certificate col bollino del Winning Women Institute, e Banca Ifis è la prima nel settore banking. Quattro le leve oggetto di valutazione secondo il "Dynamic Model Gender Rating", che si basa sul raggiungimento di KPI quantitativi e qualitativi, quanto a opportunità di crescita in azienda, equità remunerativa e processi HR, Politiche per la gestione della gender diversity e infine Policy per la tutela della maternità. (ANSA). BUO-COM