In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Cinque milioni in più sul piatto, Pittarosso verso l’approvazione del concordato

Tentativo di chiudere il piano di risanamento della catena di negozi di calzature con sede a Padova. Il fondo Pillarstone verso il controllo

1 minuto di lettura

Pittarosso, depositato la proposta di concordato preventivo, che consegna la società al fondo Pillarstone. Inizia il secondo tentativo di chiudere il risanamento della catena dei negozi delle calzature con sede a Padova, con 200 punti vendita in Italia e 1.550 dipendenti (300 in Veneto), acquisita nel 2015 per 280 milioni di euro dal fondo inglese Lion Capital. Allo scadere dei novanta giorni concessi dal tribunale di Padova, la società ha depositato la seconda proposta di concordato, una partita che riguarda debiti per 335 milioni di euro, oltre 250 dei quali chirografari.

L’eventuale omologa del piano, che offre ai creditori chirografari il 25% del dovuto, mettendo sul piatto 5 milioni in più rispetto alla proposta precedente, di fatto consegnerà la società al fondo Pillarstone, che nel nuovo schema di concordato convertirà in capitale 80 milioni di crediti bancari acquistati due anni fa.


 

I commenti dei lettori