La trevigiana Mandarin Knitting Technology: ecco la mascherina all'argento che blocca il Covid

La società, con sede a Conegliano specializzata nella commercializzazione di macchine tessili, ha brevettato una particolare mascherina anti Covid auto-igienizzante grazie alla completa ionizzazione all’argento

TREVISO. Mandarin Knitting Technology, società con sede a Conegliano specializzata nella commercializzazione di macchine tessili, ha brevettato una particolare mascherina anti Covid auto-igienizzante grazie alla completa ionizzazione all’argento.

Grazie a questa idea è nato il marchio Masknit: «Studi scientifici dimostrano come l’argento colloidale elimini circa 650 specie di microrganismi diversi (virus, batteri, funghi) in pochi minuti, in relazione alla sua concentrazione» spiega l’azienda.

«Tutti i nostri prodotti sono tessuti con una speciale tecnologia antivirale in grado di eliminare il 99% dei virus in 2 ore. Questa tecnologia è tanto efficace da ridurre la necessità dei lavaggi al minimo (3 lavaggi su 10) rendendo la mascherina ancor più ecologica. Le mascherine inoltre, sono ricoperte da una pellicola idrorepellente isolante e protettiva per chi le indossa e per il suo interlocutore».

L’assoluta novità del tessuto, ricorda l’azienda coneglianese, è che sono state addizionate in filatura con microparticelle di argento che funzionano come uno scudo per assicurare una protezione alla proliferazione batterica.