Italcomp, i sindacati chiedono subito un tavolo ministeriale per ex Embraco e Acc

«Come ripetiamo da tempo si deve, in fretta, passare dalle parole ai fatti, e ridare la dignità del lavoro a tutte le 700 famiglie coinvolte a Torino e a Belluno», spiegano dopo l'incontro in videoconferenza con la Regione Piemonte, il curatore fallimentare di Ventures e il commissario straordinario di Acc Wanbao

TORINO. I sindacati chiedono un incontro urgente al ministero dello Sviluppo Economico con tutte le parti interessate per accelerare sul piano industriale Italcomp.

«Come ripetiamo da tempo si deve, in fretta, passare dalle parole ai fatti, e ridare la dignità del lavoro a tutte le 700 famiglie coinvolte a Torino e a Belluno», spiegano dopo l'incontro in videoconferenza con la Regione Piemonte, il curatore fallimentare di Ventures e il commissario straordinario di Acc Wanbao.

La Regione - spiegano - si è impegnata su richiesta dei sindacati a scrivere al Governo già nel pomeriggio per sollecitare un incontro.