Gibus, lo sconto in fattura fa volare gli ordini di pergole: "Successo superiore alle aspettative"

Pmi innovativa quotata su Aim Italia e fondata nel 1982, comunica di avere generato per i rivenditori partner ben 12,1 milioni di euro di fatturato, scrivibile all'esercizio fiscale 2021, grazie all'iniziativa "Sconto in fattura 50%" e raggiungendo al 31 marzo 2021, il numero di oltre 1.500 pratiche dal lancio del progetto

PADOVA. Gibus, Pmi innovativa quotata su Aim Italia e fondata nel 1982, comunica di avere generato per i rivenditori partner ben 12,1 milioni di euro di fatturato, scrivibile all'esercizio fiscale 2021, grazie all'iniziativa 'Sconto in fattura 50%' e raggiungendo al 31 marzo 2021, il numero di oltre 1.500 pratiche dal lancio del progetto.

'Il successo dell'iniziativa 'Sconto in fattura 50%' si sta rivelando ben superiore alle nostre aspettative - dichiara Gianfranco Bellin, presidente e ad di Gibus - e i numeri alla fine di questo primo trimestre di piena operatività lo dimostrano. Abbiamo lanciato l'iniziativa nel settembre 2020, primi in assoluto nel settore, e gli ultimi mesi del 2020 sono stati un necessario periodo di avviamento e formazione del network.

A partire dall'inizio del 2021 abbiamo visto una progressiva accelerazione nell'utilizzo dell'iniziativa, a cui oggi hanno aderito oltre l'85% dei Gibus Atelier in Italia: se nei mesi iniziali del progetto (ottobre - gennaio) il numero medio di pratiche inserite era pari a circa 150 per mese con un controvalore di ordini retail di circa 1,2 milioni, si è poi passati a più di 300 pratiche inserite a febbraio (con ordini retail per 2,4 milioni) e più di 600 pratiche a marzo (con ordini retail per 4,8 milioni di euro). Questi dati in crescita esponenziale fanno ben sperare per il proseguo dell'iniziativa, che sta fornendo un contributo fondamentale per la crescita dei ricavi in questo esercizio 2021'.