Nautica, Venezia sfida la Costa Azzurra per il refitting dei megayacht all’Arsenale

"A Venezia - ha detto il sindaco Brugnaro - non manca niente. L'armatore può venire quando vuole, ha un alloggio di lusso. Penso alle manutenzioni ordinarie ma anche a quelle straordinarie. Abbiamo i bacini di carenaggio che verrebbero ripristinati, e ci sarebbe molto lavoro”

VENEZIA. "Dovremmo pensare alle aree dove dovevamo fare le manutenzioni del Mose, all'Arsenale, che potrebbero tornare nella disponibilità della città, per fare un grande luogo di refitting e di manutenzione invernale dei megayacht, che potrebbero stare da noi e non in Costa Azzurra".

Lo ha detto oggi il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, nel corso della presentazione del secondo Salone Nautico lagunare, in programma dal 29 maggio al 6 giugno prossimi.

"A Venezia - ha aggiunto Brugnaro - non manca niente. L'armatore può venire quando vuole, ha un alloggio di lusso. Penso alle manutenzioni ordinarie ma anche a quelle straordinarie. Abbiamo i bacini di carenaggio che verrebbero ripristinati, e ci sarebbe molto lavoro. Per il centro storico di Venezia potrebbe essere un'occasione di ripopolamento, è lavoro, è lavoro sano, ed è l'occasione di avere un indotto enorme. E' un servizio che Venezia può offrire ai suoi 'clienti', che nasce dal Salone Nautico dove si ragiona del futuro", ha concluso.