Came fa shopping in Brasile

L’azienda trevigiana ha acquisito Nepos Sistemas, specializzata nella fornitura di sistemi di parcheggio per aeroporti, ospedali, supermercati

TREVISO. La trevigiana Came spa, leader nella fornitura di soluzioni tecnologiche integrate per l’automazione e il controllo di ambienti residenziali, pubblici e urbani, ha acquisito l’azienda brasiliana Nepos Sistemas, specializzata nella fornitura di sistemi di parcheggio per aeroporti, centri commerciali, supermercati, ospedali ed altre realtà pubbliche.

Nepos Sistemas si unisce così a Came Parkare ed entra nella divisione parcheggi di Came spa rafforzando in maniera significativa il ruolo del gruppo trevigiano nel mercato globale delle soluzioni per l’industria dei parcheggi e permettendo all’azienda italiana di cogliere nuove opportunità di business.

“Con l’acquisizione della Nepos Sistemas – commenta Andrea Menuzzo, presidente di Came – lanciamo un importante segnale di crescita e consolidamento del business dei parcheggi. Per anni abbiamo prestato particolare attenzione all’evoluzione degli stili di vita nelle città e negli spazi collettivi, focalizzandoci soprattutto sul ruolo giocato dai sistemi di parcheggio nell’ecosistema della mobilità, contribuendo così a migliorare la parking user experience”.

La Nepos Sistemas è stata fondata nel 2006 ed è oggi una delle aziende leader di settore in Brasile specializzata nella fornitura di sistemi per la gestione e il controllo dei parcheggi grazie ai suoi 115 dipendenti che lavorano su tutto il mercato nazionale e gli oltre 700 parcheggi installati nel Paese.

“La strategia del Gruppo, basata sulla crescita attraverso le acquisizioni – conclude Menuzzo - è sempre orientata verso la valorizzazione dei brand acquisiti, a cui mettiamo a disposizione il know-how tecnologico e le capacità gestionali di un Gruppo presente in tutto il mondo, che ha fatto suo un modello di business orientato fortemente all’internazionalizzazione.”

Oggi Came conta sul lavoro di squadra di oltre 1.700 dipendenti e ha sedi in 21 Paesi, per una rete operativa che copre 118 stati nel mondo. Negli anni ha guidato e portato a termine importanti progetti, tra cui: il sistema di protezione perimetrale e di controllo accessi per Expo Milano 2015, la soluzione di parcheggi installata presso le strutture dell’aeroporto londinese di Gatwick e di quello spagnolo di Barcellona, i sistemi per la protezione dei grandi spazi urbani come la Promenade de la Croisette a Cannes.