Acea, doppia acquisizione nel settore del riciclo delle plastiche: compra la maggioranza di Serplast e della veneta Meg

Le società che operano nel business del riciclo della plastica, segmento che si pone a valle rispetto a quello della selezione della plastica post-consumo in cui Acea è già presente con le società Demap e Cavallari

ROMA. Acea ha aver sottoscritto un accordo per l'acquisizione del 70% di Serplast e del 60% di Meg, società che operano nel business del riciclo della plastica, segmento che si pone a valle rispetto a quello della selezione della plastica post-consumo in cui Acea è già presente con le società Demap e Cavallari.

Lo si legge in una nota di Acea. Gli impianti di Serplast e Meg sono presenti rispettivamente in Abruzzo e Veneto. I volumi trattati previsti nel 2021 sono pari a circa 70.000 tonnellate/anno. Il valore economico dell'operazione, in termini di Enterprise Value del 100% delle società, è complessivamente pari a 12 milioni di euro e l'Ebitda atteso al 2021 è di circa 3 milioni di euro.

L'acquisizione è avvenuta ad un multiplo medio EV/EBITDA pari 4x. "Grazie a questa acquisizione Acea compie un ulteriore passo in avanti nel percorso di crescita infrastrutturale nell'ambito del trattamento delle plastiche, entrando in un settore nuovo come quello del riciclo, visto in forte crescita nei prossimi anni", evidenzia l'a.d. di Acea Giuseppe Gola.

"L'operazione, inoltre, è coerente con il Piano Industriale 2020-2024 che prevede una significativa crescita nell'ambito dell'economia circolare e in linea con gli obiettivi di sostenibilità del Gruppo", aggiunge.