Passaporto digitale per l’acciaio Arvedi da Danieli Automation

La società higt tech del gruppo di Buttrio fornirà i sistemi di controllo della qualità per due laminatoi del colosso lombardo a Cremona e a Trieste

UDINE. Laminatoi, ma completamente digitalizzati, quelli che il gruppo Danieli fornirà ad Arvedi per i siti di Cremona e Trieste, con un surplus di tecnologia in grado di certificare la qualità della produzione e assicurare un “passaporto digitale” al prodotto finito.

È questo l’ordine che il gruppo siderurgico lombardo ha commissionato a Danieli Automation, ovvero la fornitura di sistemi di gestione della qualità per due complessi di laminatoi a freddo.

Il primo sarà realizzato presso lo stabilimento di Cremona e gestirà una linea di decapaggio push-pull, una linea di decapaggio in continuo, un laminatoio a freddo tandem e tre linee di zincatura a caldo, compreso il laboratorio qualità.

Il secondo servirà le linee tecnologiche dello stabilimento di Servola, ovvero un laminatoio a freddo tandem, due linee di zincatura a caldo, una linea di verniciatura e un laboratorio di qualità.

I sistemi di gestione prevedono la fornitura di un particolare software che è in grado non solo di effettuare una capillare analisi della qualità della produzione, ma anche di fare valutazioni utili a comprendere dove, eventualmente, si sia verificato un fattore che ha impattato negativamente sul risultato atteso, e suggerire correttivi per evitare che si ripetano in futuro.

Prima ancora di effettuare test sul prodotto, sarà possibile predeterminare il livello di qualità raggiunto.

Buona parte della raccolta dei dati ovviamente è digitale, ma anche le ispezioni manuali potranno essere utilizzate per implementare il sistema. Il risultato atteso è un livello di produzione ottimale e in miglioramento, con ricadute intuibili sulla resa produttiva, sulla diminuzione degli scarti, sulla produttività e anche sulla redditività.

Il passaporto digitale sarà poi una garanzia ulteriore sulla qualità e le caratteristiche dell’acciaio prodotto, e la sua conformità agli impieghi ai quali sarà destinato.

Il progetto sarà completato in diverse fasi tra la fine di quest’anno e la fine del 2022.

http://mailto:e.delgiudice@gnn.it