Amazon espande la sua rete logistica: operativo il nuovo centro di Riese Pio X

Roberto Lapi

Il nuovo sito creerà oltre 70 posti di lavoro a tempo indeterminato. Il gruppo di Seattle ha aperto in Veneto un centro di distribuzione situato tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino (RO) e due depositi di smistamento situati a Vigonza (PD) e Verona. Inoltre ha annunciato l’apertura di tre nuovi depositi di smistamento a Vicenza, Treviso e Venezia. Nella Regione, Amazon ha già creato 1.500 posti di lavoro a tempo indeterminato

TREVISO.  Il deposito di smistamento Amazon a Riese Pio X, in provincia di Treviso, è entrato ufficialmente in funzione. La nuova struttura consentirà ad Amazon di potenziare ulteriormente i processi dell’ultimo miglio sia nella gestione degli ordini che nella velocità di consegna ai clienti, in particolare nella provincia di Treviso.

Il primo prodotto consegnato dal deposito di Riese Pio X è stato un set da barba a un cliente di Treviso. Il nuovo deposito di smistamento, che ha una superficie di oltre 4.500 metri quadrati, creerà nei prossimi anni oltre 20 posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino. Inoltre, è previsto che i fornitori di servizi di consegna di Amazon assumano 50 autisti a tempo indeterminato che ritireranno gli ordini dal deposito e li consegneranno ai clienti finali. Il centro di distribuzione Amazon e i nostri centri di smistamento più vicini spediscono gli ordini dei clienti al deposito di smistamento, qui i pacchi vengono caricati sui veicoli dei corrieri e infine consegnati ai clienti.

“Negli ultimi dieci anni siamo diventati uno dei più importanti creatori di posti di lavoro in Italia e siamo davvero felici di investire qui a Riese Pio X con l’apertura di un nuovo deposito di smistamento che ci permetterà di offrire ai nostri clienti un servizio di consegna ancora più efficiente e creare nuovi posti di lavoro” ha dichiarato Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia. “La sicurezza e il benessere dei nostri dipendenti e del personale dei nostri fornitori terzi è la nostra priorità e, insieme ai nostri fornitori di servizi di consegna, ci impegniamo per offrire loro un ambiente di lavoro sicuro, moderno e inclusivo, con salari competitivi, benefit e ottime opportunità di crescita professionale”.

Roberto Lapi

"Ogni nuova realtà economica che si viene ad insediare a Riese Pio X, portando occupazione e sviluppo sostenibile è motivo di speranza per un'intera comunità: auspico, inoltre, che l'azienda si vada ad integrare nel tessuto imprenditoriale e sociale riesino e che la sua presenza, in quanto player di primissimo piano nel panorama economico mondiale, funga da traino per le realtà locali, in particolar modo per quanto riguarda lo sviluppo di strategie di e-business e commercio on-line, ormai imprescindibili per qualsiasi attività economica – ha dichiarato Matteo Guidolin, Sindaco di Riese Pio X.

I dipendenti sono assunti al quinto livello del Contratto Nazionale del Trasporto e della Logistica con un salario d’ingresso tra i più alti del settore, e numerosi benefit che includono sconti per i dipendenti su Amazon.it e un’assicurazione integrativa contro gli infortuni. Amazon offre ai propri dipendenti ulteriori opportunità come il programma Career Choice, che copre fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo per chi desidera specializzarsi in un ambito specifico frequentando corsi professionali per quattro anni.

Il nuovo deposito di Riese Pio X (TV) è stato progettato all’insegna della sostenibilità. Sul tetto sono stati installati oltre 380 mq di pannelli solari fotovoltaici che producono circa 72kWp di energia elettrica e l'intero magazzino utilizza ampiamente illuminazione a LED. La presenza di numerose finestre e lucernari fornisce l’illuminazione naturale che, ove necessario, è bilanciata in modo uniforme con quella artificiale. Un sistema BMS (sistema di gestione dell’edificio) monitora l’utilizzo di tutte le strumentazioni presenti all’interno del deposito, permettendo di mantenere livelli costanti di risparmio energetico.

Roberto Lapi

L'edificio, inoltre, è dotato di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici che agevoleranno le modalità di trasporto a emissioni zero. Queste soluzioni sono in linea con The Climate Pledge, con il suo ambizioso obiettivo di raggiungere zero emissioni di CO2 entro il 2040, quindi con 10 anni di anticipo rispetto all’Accordo di Parigi, rappresenta un'opportunità per le aziende di tutto il mondo che desiderano affermare la propria leadership alleandosi assieme con lo scopo di mettere in atto azioni urgenti contro l’emergenza climatica in corso.

Amazon ha cofondato The Climate Pladge insieme a Global Optimism nel 2019 ed è stata la prima azienda a firmare l’accordo. Amazon è da sempre molto attenta alle comunità in cui opera. Attraverso i suoi programmi a sostegno della comunità, vengono supportate le scuole, gli ospedali e le associazioni no profit locali sulla base delle segnalazioni ricevute dalla comunità stessa e dai propri dipendenti.

In occasione dell’apertura di questo deposito di smistamento, prende il via una nuova iniziativa rivolta a due realtà locali. L’azienda, infatti, effettuerà una donazione a favore dell’Associazione Culturale RieseSpettacolo, realtà che si occupa della gestione del Centro Culturale Casa Riese che conduce attività rivolte alle fasce più disagiate della popolazione e laboratori dedicati a bambini e ragazzi, e una seconda donazione al comitato Avis di Riese Pio X, che utilizzerà l’importo donato per organizzare attività di sensibilizzazione sul tema delle donazioni del sangue.

Inoltre, a settembre, mese dedicato ai tumori nell’infanzia a livello globale, Amazon porta avanti la campagna #AmazonGoesGold con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sull’incredibile lavoro svolto dagli ospedali e dalle tantissime associazioni impegnate nella ricerca di cure per il cancro infantile e nel sostenere le famiglie dei bambini affetti dalla malattia. Come gesto di solidarietà, migliaia di dipendenti Amazon, nel corso del mese, si recano al lavoro in pigiama, in Italia e nel resto del mondo. Il pigiama, infatti, è la 'divisa' che ogni giovane paziente indossa nella sua battaglia quotidiana contro la malattia.

Anche nel deposito di Riese Pio X, appena inaugurato, i dipendenti hanno aderito all’iniziativa e per due giorni potranno mostrare la loro vicinanza indossando il pigiama al lavoro. Il deposito di smistamento di Riese Pio X rappresenta la quarta struttura aperta da Amazon in Veneto.

Roberto Lapi

L'azienda, infatti, ha già aperto un centro di distribuzione situato tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino (RO) e due depositi di smistamento situati a Vigonza (PD) e Verona. Inoltre, l’azienda ha annunciato anche l’apertura di tre nuovi depositi di smistamento a Vicenza, Treviso e Venezia. Nella Regione, Amazon ha già creato 1.500 posti di lavoro a tempo indeterminato.

Investimenti in Italia

Dal suo arrivo in Italia nel 2010, Amazon ha investito oltre €6 miliardi creando più di 12.500 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, in oltre 50 siti sparsi in tutto il Paese. Solo nel 2021 sono entrati in attività i nuovi centri di distribuzione di Novara e di Cividate al Piano (BG), a cui si aggiungerà presto anche il centro di smistamento di Spilamberto (MO).

Amazon ha inoltre annunciato l’apertura nel 2022 del suo primo centro di distribuzione in Abruzzo in cui saranno creati 1.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall’apertura. Negli ultimi anni, Amazon ha inoltre aperto vari centri e depositi in tutta la Penisola.

Per servire i clienti Amazon Prime Now e Fresh, l’azienda dispone di due centri di distribuzione urbani a Milano e Roma. Oltre agli investimenti effettuati nella rete logistica, nel 2013 Amazon ha inaugurato il Customer Service di Cagliari e ampliato la sua sede centrale corporate milanese. Nel 2017, Amazon ha trasferito i suoi nuovi uffici (17.5000 metri quadri) nella zona di Porta Nuova a Milano, distretto emergente per il business.

L’azienda ha inoltre aperto un centro di sviluppo per la ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale che supporterà la tecnologia utilizzata per l’assistente vocale Alexa. Oltre ai nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato che l’azienda continua a creare, Amazon supporta imprenditori e chiunque intenda avviare un’attività in proprio, digitalizzare un’attività già esistente, oppure espandere il proprio business attraverso vari programmi: utilizzando il marketplace per la vendita o affidandosi alla rete di distribuzione di Amazon per lo stoccaggio e la consegna dei prodotti con FBA (Fulfillment by Amazon).

Le imprese italiane che vendono i propri prodotti su Amazon.it hanno creato oltre 50.000 posti di lavoro e nel 2020 hanno superato € 600 milioni in export.