Imprese: Breton aumenta il premio di risultato di 400 euro per i suoi circa mille dipendenti

L'intesa riguarda circa 950 addetti stabili, più altri con inquadramenti a tempo determinato e di somministrazione, anche nelle sedi di Vedelago (Treviso) e Campiglia dei Berici (Vicenza)

TREVISO. Un aumento medio di 400 euro del premio di risultato, rimodulazione degli orari e formazione continua per tutti i dipendenti e in particolare per i neo assunti sono i contenuti principali di un'intesa raggiunta fra organizzazioni sindacali e Breton, società di Castello di Godego (Treviso) specializzata nella produzione di macchine e impianti per la lavorazione del marmo.

L'intesa riguarda circa 950 addetti stabili, più altri con inquadramenti a tempo determinato e di somministrazione, anche nelle sedi di Vedelago (Treviso) e Campiglia dei Berici (Vicenza).

"Il premio di risultato in denaro, per i siti di Castello di Godego e Campiglia dei Berici, - spiega Massimo Baggio (Fiom Cgil) - prende in considerazione indicatori quali il miglioramento tecnologico, la qualità del prodotto e i tempi di realizzazione misurati di anno in anno a consuntivo. Negli ultimi tre anni è stata erogata mediamente una premialità che ha raggiunto i 2.500 euro e più. L'integrativo per lo stabilimento di Vedelago - conclude il sindacalista - è calibrato su parametri diversi essendo la produzione di altra natura".