La signora dell’Amarone Allegrini riceve il premio Leonardo Qualità dal presidente Mattarella

Marilisa Allegrini

Allegrini è stata premiata dal Comitato Leonardo, presieduto da Luisa Todini, come "azienda familiare dedita alla produzione del vino da generazioni ed impegnata in prima linea nella valorizzazione e promozione della Valpolicella"

VERONA. Marilisa Allegrini ha ricevuto a Roma il Premio Leonardo Qualità Italia 2019, assegnato a quattro eccellenze del made in Italy di diversi settori industriali. La cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Allegrini è stata premiata dal Comitato Leonardo, presieduto da Luisa Todini, come "azienda familiare dedita alla produzione del vino da generazioni ed impegnata in prima linea nella valorizzazione e promozione della Valpolicella".

"Sapere di essere una delle eccellenze del Paese - ha commentato Allegrini - mi riempie di orgoglio e mi infonde ulteriore energia a fare sempre meglio. Provengo da una famiglia di agricoltori che ha dedicato la propria attività alla produzione di vino. Mio padre Giovanni mi ha insegnato a coniugare il concetto di impresa alla valorizzazione del territorio, nel mio caso la Valpolicella. Con questo principio nel cuore nel 1983, io e miei fratelli abbiamo preso il timone dell'azienda e l'abbiamo fatta diventare una delle realtà qualitative più importanti dell'enologia italiana".

L'imprenditrice veronese, prima donna del vino a finire sulla copertina di Wine Spectator, ha promosso la propria azienda girando il mondo "e narrando con amore e passione quanto il vino si sposi con l'arte, la cultura, la storia e la bellezza del nostro Paese. Per cui con orgoglio posso davvero affermare di esserne diventata ambasciatrice!".

Dopo l'anno della pandemia e delle incognite, "sento che dobbiamo cavalcare l'ottimismo della rinascita - conclude - perché questa nostra amata Italia è pienamente titolata ed ha tutte le risorse per superare un momento così difficile della storia dell'umanità".