WeDo acquista il marchio Busnelli

La poltrona "Libro" di Busnelli

La holding veneta dell’arredo entra così nel segmento dell’imbottito

TREVISO. WeDo, la holding veneta che detiene e gestisce le partecipazioni societarie dei fratelli Doimo nelle società Arrital, Copat Life e Dvo in provincia di Pordenone, Doimo Cucine, Mis Medical e Frezza in provincia di Treviso), ha acquisito il marchio brianzolo Busnelli e porta a casa un pezzo di storia del design italiano. Ad esempio “Fiocco” e “Libro” sono due poltrone prodotte da Busnelli presenti al MoMA di New York e anche al museo della Triennale di Milano.

Con questa operazione il Gruppo entra così nel settore dell’imbottito grazie al quale conta di incrementare il fatturato, entro due anni, di 40 milioni di euro (il consolidato 2020 del Gruppo ha superato i 126 milioni di euro e conta di arrivare a 150 milioni nel 2021).

Il progetto di sviluppo del marchio Busnelli, sul quale WeDo ha investito oltre 1,5 milioni di euro, secondo quanto anticipa Pambianco, prevede la produzione made in Italy, attraverso accordi con la filiera produttiva brianzola e con l’obiettivo di presentare i nuovi prodotti sul mercato all’inizio del 2023, e l’avvio di collaborazioni e partnership con nuovi designer per la creazione di collezioni innovative a livello di stile, materiali, ricerca e design.

e.delgiudice@gnn.it