Stevanato Group avvia la costruzione di un nuovo stabilimento negli Stati Uniti

© Giovanni De Sandre

La costruzione della nuova unità a Fishers, Indiana, inizierà a ottobre e si prevede il completamento nel 2023. L’obiettivo è di creare un polo produttivo all’avanguardia per consentire al gruppo padovano di servire al meglio i clienti farmaceutici del Nord America. L’investimento previsto sarà di 135 milioni di dollari

PADOVA. Stevanato Group, fornitore primario globale di soluzioni per il contenimento e la somministrazione di farmaci e per la diagnostica per i settori farmaceutico, biotecnologico e life science, annuncia che a ottobre inizierà la costruzione del nuovo stabilimento produttivo a Fishers, Indiana, U.S. Il sito, che dovrebbe essere operativo dal 2023, consentirà a Stevanato Group di essere più vicino ai suoi clienti farmaceutici del Nord America e fornirà un'ulteriore fonte di approvvigionamento dei suoi prodotti per servire meglio i clienti.

Stevanato Group prevede di investire circa 145 milioni di dollari per costruire e attrezzare l'impianto di produzione. L'impianto, che sarà di 370.000 sq ft, supporterà l'espansione e la produzione delle soluzioni EZ-fill®, sistemi di contenimento di farmaci pre-sterilizzati ad uso farmaceutico. Si prevede che la struttura ospiterà linee di produzione all'avanguardia dotate di tecnologie avanzate per la produzione di siringhe e flaconi EZ-fill®. 

Inoltre, si prevede di utilizzare il nuovo sito come centro di supporto post-vendita dedicato ai clienti del Nord America, offrendo supporto tecnico e manutenzione per linee di ispezione, assemblaggio e imballaggio secondario.

Il nuovo stabilimento di Fishers prevede una implementazione della presenza nordamericana di Stevanato Group, consentendo di fornire un servizio integrato ai propri clienti: dalla progettazione e sviluppo fino alla commercializzazione. Stevanato Group prevede di garantire un approccio integrato unendo le conoscenze analitiche del suo Technology Excellence Center con sede a Boston; l'hub EZ-fill® in Indiana, che fornisce soluzioni di contenimento dei farmaci; e lo stabilimento di produzione di device in ​​California.

Il 23 settembre, si è tenuta la cerimonia inaugurale del nuovo stabilimento a Fishers di Stevanato Group, con la presenza del governatore dell'Indiana Eric J. Holcomb, del sindaco di Fishers Scott Fadness e altri ospiti locali.

"L’Indiana continua a garantire una crescita straordinaria nel settore life science e siamo entusiasti di collaborare con Stevanato Group e aggiungerlo al nostro elenco di aziende innovative in questo settore ", ha affermato il Governatore Eric J. Holcomb durante l'evento. “In qualità di hub high-tech per l'innovazione del settore life science, lo Stato dell’Indiana e Fishers sono impegnati a garantire un clima stimolante e fiorente e a consentire alle aziende di continuare a crescere, innovare e portare valore alla comunità”.

“Siamo entusiasti di iniziare la costruzione del nostro nuovo hub negli Stati Uniti e di espandere la nostra presenza in un mercato in rapida crescita in cui vediamo un aumento della domanda. Crediamo che questo ci consentirà di migliorare ulteriormente i nostri servizi nei confronti dei nostri clienti del Nord America e sottolineare il nostro desiderio di fornire supporto lungo la supply chain, attraverso consegne just in time e approvvigionamento affidabile ", ha affermato Franco Moro, Amministratore Delegato di Stevanato Group. “Siamo orgogliosi di unirci alla comunità di Fishers. Questo è un risultato entusiasmante per la nostra azienda e non vediamo l'ora di continuare a consentire ai nostri clienti, negli Stati Uniti e in tutto il mondo, di fornire trattamenti sicuri ed efficaci ai pazienti".

Si prevede che lo stabilimento di Stevanato Group farà parte di un nuovo hub farmaceutico e del settore life science a Fishers e l'azienda intende assumere oltre 230 nuovi dipendenti locali entro la fine del 2025 per ruoli nella produzione, ingegneria e manutenzione, nonché altre posizioni di supporto aziendale.