In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

I Birò pronti a sbarcare a Piazza Affari

Estrima, la società attiva nel settore della micromobilità elettrica che produce i quadricicli a marchio Birò, va verso la quotazione su Euronext Growth Milan

1 minuto di lettura

Un modello di Birò

 

PORDENONE. Estrima, la società con sede a Pordenone attiva nel settore della micromobilità elettrica che produce i veicoli a marchio Birò, annuncia l’intenzione di procedere all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Euronext Growth Milan, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Matteo Maestri, presidente di Estrima

 

«Dopo anni di crescita e osservazione del mercato – dichiara Matteo Maestri, presidente di Estrima –  abbiamo deciso di avviare il percorso di quotazione per seguire l’inarrestabile trend mondiale di urbanizzazione, caratterizzato da un forte bisogno di una mobilità semplice, sostenibile e orientata ai servizi. La nostra missione è, da un lato, semplificare la mobilità dei nostri clienti e, dall’altro, ridurre il traffico e l’inquinamento nelle nostre città. Vogliamo produrre un impatto positivo sulla qualità della vita e, pertanto, il nostro obiettivo è allargare il raggio d’azione verso nuove città, nuovi paesi e verso milioni di persone. Da oggi la nostra società apparterrà anche a coloro che decideranno di investirvi, grazie ai quali riusciremo a raggiungere più rapidamente tale obiettivo, aumentando il nostro valore e impattando positivamente sul pianeta».

Nel 2021, in vista del processo di quotazione, Estrima ha acquisito l’intero capitale sociale di Brieda e di Sharbie e, indirettamente, di UPooling, diventando così il gruppo Estrima, attraverso il quale perseguire una strategia di ampliamento del business nel mondo della Mobility as a Service e, in particolare, del noleggio e dello sharing dei veicoli, con l’apertura di nuove opportunità di mercato per i veicoli a marchio Birò.

Il gruppo Estrima ricomprende anche Birò France S.a.s., una società di diritto francese costituita nel luglio 2021, controllata al 66,6% da Estrima, che svolge attività di distribuzione territorio francese dei veicoli a marchio Birò.

Dopo essere stata presente, da tempo e con successo, ad Amsterdam e a Milano, la recente apertura di uno store di vendita di Birò a Roma e la costituzione di Birò France S.a.s. rappresentano per la società l’inizio di una seconda fase di espansione europea.

I ricavi pro forma per il semestre chiuso al 30 giugno 2021 del gruppo Estrima, che tengono conto delle sopramenzionate operazioni societarie, sono stati pari a circa 14 milioni di euro.

Il flottante necessario ai fini della quotazione sarà costituito mediante un collocamento privato  rivolto a investitori qualificati e investitori professionali esteri.

L’offerta prevede una raccolta in aumento di capitale fino ad un massimo di 25 milioni di euro.

e.delgiudice@gnn.it

I commenti dei lettori