In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Barovier&Toso, la bellezza del vetro che ha stregato Cartier, Bulgari e Louis Vuitton

I vetrai di Murano, 700 anni di storia, scelgono la via della digitalizzazione firmando una collaborazione con la palermitana Im*Media. Le loro opere artigianali si trovano nei negozi e nelle case più belle del mondo

1 minuto di lettura

VENEZIA. La straordinarietà della bellezza è il suo essere eterna, o quasi, nel caso di Barovier&Toso è una bellezza di sette secoli che oggi viene totalmente digitalizzata. Bulgari, Cartier, Louis Vuitton, Dolce&Gabbana ma anche il Quirinale ospitano queste opere d’arte in vetro uniche al mondo.

La storica azienda dell'isola veneziana di Murano conosciuta per la realizzazione di opere in vetro soffiato a bocca e realizzate a mano da maestri vetrai, ha stretto un accordo di collaborazione con l'agenzia Im*Media di Palermo, che opera nel settore della comunicazione da più di 25 anni per la progettazione e lo sviluppo di siti web, branding, e-commerce, web marketing, social media marketing e realizzazione di app.

Il nuovo sito aziendale, disponibile in quattro lingue (italiano, inglese, cinese e russo), privilegia l'accessibilità dei contenuti e la loro fruibilità. Per Pasquale Esposito Lavina, co-founder e ceo di Im*Media "il nuovo sito è stato voluto e concepito come un vero e proprio strumento di lavoro, che unisse marketing, comunicazione e operatività in una cornice moderna e raffinata e con un linguaggio sfaccettato.

Per la prima volta Barovier&Toso mostra il ciclo produttivo del Cristallo Veneziano in fornace, consentendo all'utente di mettere piede virtualmente a Murano e di osservare i gesti e gli attrezzi che quotidianamente animano l'azienda dal 1295". 

I commenti dei lettori