Sit, nel 2021 ricavi a 375,2 milioni in crescita del 18,1 per cento

Produzione di Meter di Sit

La multinazionale padovana, quotata sul segmento Euronext Milan,  21 sedi nel mondo, 1.800 addetti, ufficializza i dati preliminari dell’anno appena concluso

PADOVA. Ricavi consolidati per 375,2 milioni di euro, in crescita del +18,1% sul 2020, per SIT spa.

Il Gruppo che sviluppa e produce sistemi per la sicurezza, il comfort e l’alto rendimento degli apparecchi a gas, con sede a Padova e presenza industriale e commerciale in 21 Paesi, oltre 1.800 dipendenti, quotato sul segmento Euronext Milan, ha reso noti i dati preliminari dell’anno che si appena concluso (il cda che approverà la proposta di bilancio è in agenda per il 22 marzo).

Ricavi, come detto, a 375,2 milioni di euro contro i 317,6 milioni dell’anno precedente che erano comunque in crescita del +2% sul 2019, tengono in considerazione il contributo di Janz, società portoghese operante nel Water Metering acquisita alla fine del 2020, che nel 2021 ha realizzato vendite per 19,9 milioni.

Federico Stefani, Ad di Sit


Il trend vede la Divisione Heating in cui le vendite nel 2021 ammontano a 298,2 milioni di euro, +19,8% rispetto ai 249,0 milioni di euro del 2020 (+14,7% vs 2019); la Divisione Metering ha realizzato ricavi per 77 milioni di euro, +12,2% rispetto ai 68,6 milioni del 2020 in linea con le attese.


Per quanto attiene allo Smart Gas Metering, le vendite 2021 si sono attestate a 57,1 milioni contro i 68,6 milioni dell’anno precedente (-16,8%).
Venendo alla divisione Water Metering, il nuovo settore di attività del gruppo a seguito dell’acquisizione della portoghese Janz realizzata a fine dicembre 2020, le vendite conseguite nel 2021 sono state di 19,9 milioni di euro, +23,8% rispetto all’anno precedente.

e.delgiudice@gnn.it