In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Benetton porta il Metaverso nel proprio store di Milano

Negozio fisico e virtuale si sovrappongono per un’esperienza ancora più immersiva. Cinque talenti, la conduttrice radiofonica Andrea Delogu, il conduttore televisivo Stefano De Martino e le star dei social Giulia Paglianiti, Davide Vavalà e Anna Ciati, racconteranno le loro storie di cambiamento

2 minuti di lettura

TREVISO. Uno store fisico, il negozio di Corso Vittorio Emanuele a Milano, ed uno virtuale, nel Metaverso, assolutamente identici. Un modo per amplificare l’esperienza dell’entrare nel mondo Benetton.

E’ la scelta di United Colors of Benetton che, in occasione della Fashion Week di Milano, ha deciso di rivoluzionare il proprio centralissimo negozio milanese per adattarlo al nuovo store nel Metaverso che aprirà contestualmente con lo stesso look and feel esperienziale.
Il termine metaverso indica una nuova generazione di realtà virtuale, in cui le nuove tecnologie renderanno l’interazione online sempre più simile a quella reale. Grazie agli investimenti annunciati da Facebook in questa direzione, in pochi mesi il metaverso si è affermato come la piattaforma informatica del futuro, con un potenziale incredibile dal punto di vista mediatico e creativo.


«Abbiamo voluto capovolgere l’esperienza immersiva - spiega Massimo Renon, amministratore delegato di Benetton Group – creando nel retail fisico lo stesso ecosistema emozionale che avrà il nuovo store virtuale nel metaverso che aprirà nelle prossime settimane. Chiunque entrerà nei prossimi giorni nel nostro negozio di Corso Vittorio Emanuele a Milano potrà immergersi in un incrocio tra realtà fisica e connessione digitale, il tutto in un’esplosione di creatività, colori e sonorità».

Massimo Renon

 

Lo store di United Colors of Benetton nel metaverso avrà pero’ un approccio nuovo. I visitatori infatti non acquisteranno capi ma parteciperanno a esperienze di gaming che consentiranno loro di accumulare QR code per effettuare acquisti nello store fisico. Una scelta che crea un ulteriore touchpoint con il consumatore nella strategia omnichannel del marchio.


«Siamo tra i primi brand a sperimentare l’omnicanalità diffusa, cioè la circolarità tra mondo fisico – metaverso – mondo fisico –  spiega Antonio Patrissi, Chief Digital Officer di Benetton Group –. L’intento è offrire un ponte dimensionale tra presente e futuro, tra reale e virtuale, passando attraverso un’esperienza di brand sempre più immersiva e soprattutto vicina al linguaggio dei giovani».

Lo store virtuale offrirà un’esperienza speculare a quella che i visitatori possono provare entrando nelle prossime settimane nel negozio di Corso Vittorio Emanuele. In occasione della Fashion Week, infatti, il flagship store di Milano, è stato invaso dal colore rosa, che ha ricoperto tutte le sue superfici – dalle vetrine agli ambienti interni, dalle grucce agli scaffali – enfatizzando naturalmente le tonalità dei capi Benetton.

L’allestimento temporary, che caratterizzerà lo store per quattro settimane, è accompagnato dal progetto #playchange. Dal 21 al 23 febbraio, cinque talent riveleranno insieme a Benetton le loro personali storie di cambiamento, raccontando di quei momenti della vita in cui hanno dovuto mutare pelle e approccio per andare avanti.

I cinque talent sono la conduttrice radiofonica Andrea Delogu, il conduttore televisivo Stefano De Martino e le star dei social Giulia Paglianiti, Davide Vavalà e Anna Ciati. Questi ultimi 3 TikToker saranno anche in negozio il 23 febbraio dalle ore 17 per aiutare i visitatori a cambiare look, con sessioni di styling dedicate.

e.delgiudice@gnn.it

I commenti dei lettori