Electrolux, produzione al ralenti a Porcia per mancanza di schede elettroniche

Produzione di lavatrici all'Electrolux di Porcia

Annunciati due giorni di gettito ridotto e due di stop produttivo. Il 13 assemblee in fabbrica

PORDENONE. Electrolux Porcia al ralenti questa settimana sempre a causa della carenza di componenti. Il 13 e il 14 aprile è previsto un rallentamento del gettito giornaliero di una linea (la 4) che comporterà il ricorso alla cassa integrazione per una trentina di addetti. Il 14 aprile invece sarà l’intera produzione dello stabilimento a venire sospesa, stop che coinvolgerà entrambi i turni e che richiederà il ricorso alla cig. Dopo questo primo comunicato, le Rsu di Fim Fiom e Uilm di Porcia, ne hanno diffuso un altro per la giornata di martedì 19 aprile, anche in questo caso il fermo coinvolgerà l’intera fabbrica ed entrambi i turni.

Le difficoltà nell’approvvigionamento di componenti sta pesando parecchio sulla fabbrica pordenonese, condizionando non solo il trend ma anche gli obiettivi definiti per il 2022 a fronte di ordini che, a quanto è dato sapere, continuano ad essere in crescita. Ed è di questo che i sindacati parleranno nel corso delle assemblee convocate per mercoledì 13 aprile. Complessivamente 5, di cui due per i lavoratori del turno A, due per quelli del turno B e una per gli addetti del turno serale. All’ordine del giorno le previsioni per il 2022 e il calendario produttivo.

Originariamente Porcia quest’anno avrebbe dovuto essere in grado di realizzare oltre 1 milione di apparecchiature, un obiettivo che dovrà essere rivisto alla luce dei fermi produttivi ricorrenti. Ma di quanto non è dato sapere, ed è una delle informazioni che sindacati e Rsu vogliono chiedere all’azienda insieme a notizie circa il come Electrolux si stia muovendo per risolvere il problema delle forniture. Oggi in sofferenza ancora le schede elettroniche, che il Gruppo acquista in Cina, Paese di nuovo alle prese con il lockdown generato dalla pandemia da Covid.

In assemblea è previsto anche si parli del calendario, e quindi delle modalità con cui ci si organizza per assicurare le ferie ai lavoratori nel periodo estivo.

e.delgiudice@gnn.it