Omaggio a Pierre Cardin, il 2 luglio l’evento a Venezia

Pierre Cardin

La maison vuole ricordare lo stilista italo-francese scomparso nel 2020 a 98 anni. Una retrospettiva e la presentazione della nuova collezione a Palazzo Ca’ Bragadin

VENEZIA. Venezia era la “sua”città, quella da cui era emigrato in tenerissima età, e quella in cui – non appena aveva potuto – aveva acquistato casa: Palazzo Ca’ Bragadin. Molto più che un edificio, un pezzo di storia e un pizzico di leggenda che si intrecciano con il ricordo di Giacomo Casanova.

Non poteva che essere Venezia, dunque, il luogo in cui celebrare i cent’anni della nascita del fondatore della Maison, ed è qui che Rodrigo Basilicati Cardin, presidente e direttore generale della maison Cardin, ha organizzato l’evento del 2 luglio: a Palazzo Ca’ Bragadin, nel Sestiere di Santa Croce.


Una breve sfilata retrospettiva darà il via all’evento con una selezione di modelli iconici originali, realizzati dallo stilista (e sarto) italo-francese nel corso dei 7 decenni passati; essa anticiperà la presentazione della nuova collezione “Cent” costituita da una serie di abiti e accessori ecosostenibili e integralmente realizzati con tessuti riciclati, fibre naturali e materiali recuperati nell’atelier parigino.

Nella foto da sinistra Gerard Depardieu, Pierre Cardin e il nipote Rodrigo. E' stata scattata in occasione del suo 98° compleanno il 2 luglio 2020

Questa rassegna di creazioni coniuga il Dna avanguardista della Maison con l’adozione dei più innovativi principi della circolarità e responsabilità ambientale per far sì che lo sviluppo sia davvero sostenibile anche nel settore della moda.
I nuovi modelli Cardin “Cent ” sono stati ideati dallo storico team di designers della Maison, con la direzione artistica di Rodrigo Basilicati Cardin.

e.delgiudce@gnn.it