Bc Partners, Onex, Partners Group e Brookfield in corsa per rilevare Fedrigoni

L’acquisizione del Gruppo controllato da Bain Capital, leader nella produzione di carte speciali, vale circa 3 miliardi di euro 

VERONA. E’ una partita che vale circa 3 miliardi di euro utile ad aggiudicarsi il Gruppo Fedrigoni, leader globale nella produzione di carte speciali che in Friuli Venezia Giulia possiede Cartiera Cordenons, oggi controllato da Bain Capital.

Il fondo Usa era entrato in Fedrigoni cinque anni investendo 650 milioni di euro per il 90% del Gruppo che, dopo una crescita sia organica che per acquisizioni, ha chiuso il suo anno solare (marzo 2021-marzo 2022) con un fatturato di 1,760 miliardi di euro, un Ebitda Adjusted di 250 milioni e un Ebitda Adjusted Proforma di 258,7 milioni.

Oggi Bain Capital pianifica l’uscita e interessati all’operazione, come riferisce Il Sole 24 ore, ci sarebbero almeno quattro competitors che entro i primi di luglio potrebbero depositare altrettante offerte. Si tratterebbe di alcuni grandi fondi di private equity internazionali, specializzati sul settore industriale: l'americana Onex, la svizzera Partners Group, l'altro statunitense Bc partners e Brookfield.

Produzione in Fedrigoni

M altri grandi private equity sarebbero poi alla finestra per valutare una possibile offerta alla scadenza, prevista fra una decina di giorni.

L’ingresso di Bain Capital ha portato Fedrigoni sulla via della crescita, orientando la produzione sulle carte speciali ad alto valore aggiunto e attraverso una serie di acquisizioni come la spagnola Divipa, l'americana Acucote, l'italiana Ritrama, la messicana Industria Papera Venus e Cartiera Cordenons, mentre è uscita dal security business con le attività collegate alla carta per banconote.

Nel primo trimestre 2022 (gennaio-marzo 2022), il Gruppo ha messo a segno ricavi per 517,7 milioni di euro di fatturato e 83,5 milioni di Ebitda Adjusted, confermando la leadership che fa di Fedrigoni il primo operatore al mondo nelle etichette per i vini e nelle carte speciali per il packaging di lusso e il terzo nei materiali autoadesivi, con 4.500 persone in 27 Paesi, 52 centri di produzione, taglio e distribuzione e 25.000 prodotti, cui si aggiungono le migliaia di soluzioni realizzate in esclusiva per i grandi brand della moda e del lusso.

e.delgiudice@gnn.it