Eredità di Del Vecchio, chi è Rocco Basilico l’ottavo erede uscito a sorpresa

Rocco Basilico è nato dall’unione tra la signora Zampillo con il finanziere Paolo Basilico. Per Del Vecchio che lo conobbe che era un bambino è sempre stato come un altro figlio, è stato a capo del progetto con Meta-Facebook per lo sviluppo degli smart glasses

MILANO. Rocco Basilico è nato dall’unione tra la signora Zampillo con il finanziere Paolo Basilico. Per Del Vecchio che lo conobbe che era un bambino è sempre stato come un altro figlio. E’ lui l’ottavo erede di Leonardo Del Vecchio, avrà il 12,5% dell’impero esattamente come i suoi sei figli naturali e la moglie Nicoletta Zampillo.

Basilico, giovane manager italiano tra gli under 30 più promettenti come scrisse Forbes, è stato a capo del progetto con Meta-Facebook per lo sviluppo degli smart glasses. Entrato nel gruppo nel 2013 è Chief Wearables Officer e Head of Luxury House Brands.

Al funerale del fondatore di Luxottica aveva parlato insieme agli altri figli. «Certi uomini nascono per adempiere ad un compito diverso dagli altri, Leonardo era tra questi. Un uomo straordinario, anzi non ordinario non inquadrabile nei canoni di noi persone normali. Era diverso, ed era chiaro che seguisse una missione, quella di creare il più grande gruppo italiano ed insieme adesso quello di dare lavoro e serenità a decine di migliaia di famiglia. Io ho avuto l’onore e l’opportunità di far parte della sua famiglia e di lavorare con lui, parlavo quasi sempre e solo di Luxottica, di come migliorarla e di come innovarla: era il suo amore più grande e non aveva niente a che fare con il successo e con i soldi». Per questo, aveva proseguito il giovane, «la sua famiglia è molto più grande e abbraccia tutte le persone che hanno lavorato insieme a lui. La sua luce illuminerà il percorso per tanti altri, come lo ha fatto per me, grazie Leonardo ti voglio bene».

Rocco è una persona cui il fratello minore Leonardo Maria è fortemente legato, tanto che a domanda diretta sulla sua famiglia allargata (i fratelli Del Vecchio in tutto sono sei) ha spiegato in una intervista a La Stampa: “Io sono cresciuto con mio fratello Rocco e mia madre, con tutti gli altri fratelli c’è stato un bel rapporto, anche se la lontananza non aiuta, siamo tutti sparsi nel mondo”.