Addio a Sergio Pedon, il re vicentino dei legumi

A dar notizia della morte dell’imprenditore, classe 1947, è stata la famiglia con un accorato comunicato. «E’ con profondo dolore e grande tristezza che annunciamo la scomparsa del nostro fondatore, Sergio Pedon. Imprenditore illuminato, con i piedi saldi a terra ma il pensiero sempre rivolto verso il futuro, rispettoso dei suoi collaboratori,  è stato una persona speciale, di straordinaria luce, di vera ispirazione, di autentico genio».

VICENZA. Nuovo lutto nel mondo dell’imprenditoria veneta. Se n’è andato Sergio Pedon, classe 1947, imprenditore vicentino che assieme ai fratelli Franco e Remo nel 1984 aveva dato vita alla Pedon spa, azienda che negli anni è diventata una delle realtà leader nel commercio dei legumi confezionati. 

«E’ con profondo dolore e grande tristezza che annunciamo la scomparsa del nostro fondatore, Sergio Pedon. Imprenditore illuminato, mai domo, con i piedi saldi a terra ma il pensiero sempre rivolto verso il futuro, rispettoso dei suoi collaboratori a cui non mancava mai di un consiglio e un sorriso, Sergio è stato una persona speciale, di straordinaria luce, di vera ispirazione, di autentico genio» si legge nella nota diffusa, il 5 luglio, dalla famiglia dell’imprenditore. 

Anche lui un self made man del Nordest. Nato a Pianezze, in provincia di Vicenza, nel 1947, fin da bambino mostra «vivacità intellettuale, ottimismo e tenacia che saranno i tratti salienti della sua vita personale e professionale» ricorda ancora la famiglia. «Il padre Guerrino, dopo un’esperienza di minatore in Val D’Aosta avvia nel paese d’origine un’attività di ambulante di olio coinvolgendo il figlio nella vendita. A 18 anni Sergio consolida l’esperienza diventando agente di commercio con deposito per la ditta Bart di Limena e, successivamente, evolvendo in autonomia verso l’attività di grossista di generi alimentari».

La grande intuizione arriva nei primi anni ‘80. Pedon capisce che c’è necessità di un ripensamento radicale della distribuzione e acquista una linea di confezionamento di legumi fondando, con i fratelli Franco e Remo, la Pedon Spa.

«Il suo grande fiuto – proseguono i familiari – lo porta a proporsi da subito come azienda innovativa in un segmento di mercato tradizionale. Il passaggio dalla vendita sfusa di legumi a sacchetto con codice a barre è il primo momento chiave che avvia un percorso d’azienda unico e distintivo e che ancora oggi conserva quello spirito pionieristico e d’avanguardia, quell’idea originaria di trasformare i legumi e i cereali, prodotti classici, in moderni, fruibili, per tutti».

Dal piccolo capannone di 400mq a Pianezze, Pedon diventa una realtà che oggi è punto di riferimento globale nel mercato delle soluzioni a base di legumi e cereali. Guidata a livello manageriale dai figli Loris e Paolo e dal nipote Mattia, l’azienda opera infatti in 30 Paesi, coinvolge più di 200 dipendenti e sviluppa un fatturato di 100 milioni di euro.

maura.dellecase@gnn.it