Somec pronta a rilevare la maggioranza di Lamp Arredo

L’operazione è realizzata ancora una volta per il tramite di Mestieri, società controllata da Somec che sta riunendo sotto il suo cappello realtà di nicchia, piccole aziende ma con grandi capacità nel mondo delle lavorazioni artigianali, del metallo e del marmo solo per restare alle ultime due, con cui poter offirire al mercato progetti costruttivi di alta gamma.

TREVISO. Nuova acquisizione in vista per Mestieri, la società controllata dal gruppo Somec, costituita a febbraio 2022 dall’azienda di San Vendemiano per ampliare la sua rosa di soluzioni nell’ambito dei progetti costruttivi personalizzati di alta gamma.

Stavolta, il gruppo guidato da Oscar Marchetto, specializzato nell'ingegnerizzazione e realizzazione di progetti complessi chiavi in mano nell'ingegneria civile e navale – con società negli Stati Uniti, Slovacchia, Cina e Canada, 800 persone a libro paga e 258,5 milioni di euro di ricavi nel 2021 – ha messo gli occhi sulla veneta Lamp Arredo srl e sottoscritto una lettera di intenti non vincolante per acquisirne la maggioranza del capitale sociale. L’accordo segue a stretto giro quello dello scorso 23 giugno per rilevare il controllo della modenese Budri, azienda che lavora il marmo. Un bis a distanza di poche settimane che rivela la grande vitalità del progetto Mestieri. 

Lamp Arredo ha sede a Quinto di Treviso ed è specializzata nell’ingegnerizzazione e produzione di elementi metallici. Si distingue per le elevate competenze nelle lavorazioni dell’acciaio verniciato e dell’inox, così come di materiali pregiati nelle più svariate e creative finiture per opere di altissimo livello estetico.

Caratteristiche che oggi le consentono di concretizzare la visione concettuale e creativa di famosi designer e architetti, applicata a progetti chiavi in mano su misura e senza vincoli di scala: dall’oggetto minuto, all’arredo, alla facciata intera di un edificio.

 

L’azienda inizia ad operare a fine anni Settanta unendo abile saper fare a tecnologia all’avanguardia, realizzando opere che si trovano oggi in tutta Europa e nel Nord America nelle sedi più prestigiose del retail, di musei, di alberghi, residenze e ovunque si richieda una cura meticolosa di ogni dettaglio realizzativo, attraverso la lavorazione dei metalli di qualsiasi genere. 

«La maestria italiana nelle opere e finiture metalliche, di cui da oltre quarant’anni è sapiente interprete Lamp Arredo, arricchirà ulteriormente Mestieri ed il suo percorso di crescita – dichiara Marchetto –. La rete di competenze d’alta artigianalità che Mestieri punta a sviluppare attraverso player d’eccellenza negli ambiti di riferimento, ci consentirà di creare ulteriore
sinergia nei progetti costruttivi d’alta gamma».

«Da un lato – continua il presidente di Somec - offriremo così a committenti e architetti un ulteriore tassello del saper fare italiano, dall’altro Mestieri potrà ampliare i propri orizzonti, aprendosi a nuove sfide e opportunità».

Maurizio Meneghini, presidente nonché socio di maggioranza di Lamp Arredo spiega così la decisione di salire a bordo del treno Somec: «Abbiamo deciso di fare questo passo condividendo la visione imprenditoriale di Oscar Marchetto che, con Mestieri, intende contribuire alla valorizzazione di tradizioni come la nostra, che ogni giorno reinterpretiamo in chiave moderna alla ricerca dell’eccellenza dal 1978. Potremo così beneficiare di nuova linfa per guardare al futuro del nostro business con rinnovato entusiasmo».

La lettera d’intenti sottoscritta è finalizzata all’acquisto di una quota del 60% di Lamp Arredo. Sul restante 40% potrà essere prevista l’assegnazione di opzioni put&call in favore delle parti, esercitabili all’interno di finestre temporali da determinarsi.

maura.dellecase@gnn.it