In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

E’ nata Frutta Friuli, la maggiore cooperativa di frutticoltori del Fvg

La coop è il prodotto della fusione tra Friulfruct e Friulkiwy e sarà operativa dal primo agosto. «Insieme per essere più forti»

1 minuto di lettura

PORDENONE. Frutta Friuli, la più grande cooperativa di frutticoltori del Friuli Venezia Giulia, al debutto il primo agosto,

La società nasce dalla fusione tra la Friulfruct di Spilimbergo e la Friulkiwi di Rauscedo di San Giorgio della Richinvelda, ratificata in questi giorni con la ratifica dell’operazione da parte dei due presidenti Livio Salvador (Friulfruct) e Juri Ganzini (Friulkiwi).

Da sinistra Ganzini, Salvador e Paoli

 

Mele, kiwi, ciliegie e pere sono i prodotti principali della nuova cooperativa che eredita dalle fondatrici una spiccata predisposizione per l’esportazione e un processo di rinnovamento dei frutteti in corso negli ultimi anni, proponendo le nuove varietà che i consumatori richiedono, nonché l’ampliamento delle sedi di stoccaggio.

Frutta Friuli avrà sede principale a Spilimbergo nella zona industriale Nord e spazi produttivi tra la città del mosaico e Rauscedo.

Sono 150 i soci, 14 i milioni di fatturato e 170 mila quintali di raccolto nel 2021, 600 ettari di frutteti e una ricaduta occupazionale sul territorio di una settantina di addetti.

«Frutta Friuli - spiega Livio Salvador a nome della nuova cooperativa - nasce in un momento in cui le due cooperative fondatrici stanno lavorando molto bene e sono in salute, ognuna nel suo ambito di competenza: avrebbero anche potuto continuare sulle proprie gambe ma con la fusione allarghiamo il raggio di azione futura e la capacità di programmare e investire. Questo è l'elemento di grande novità che vogliamo sottolineare, in quanto abbiamo capito che le richieste dei mercati hanno bisogno di aziende con dimensioni operative capaci di razionalizzare i costi e offrire maggiori prodotti nonchè investire sulla crescita delle proprie risorse umane, che sono fondamentali. Il tutto all’insegna della sostenibilità economica, sociale e ambientale. La nuova cooperativa rafforza ulteriormente soci e territori: con Juri Ganzini e tutta Friulkiwi c’è una collaborazione e unità d’intenti che va avanti da mesi, partendo ognuno dalla proprià realtà e identità per progettare insieme un cammino comune».

«In Frutta Friuli – ancora Salvador –  sapremo rispondere ancora meglio alle varie sfide che ci attendono, dall'aumento dei costi energetici alla gestione dell'acqua. Gli investimenti già realizzati vedono sedi produttive rimodernate con un'ottica all'abbattimento dei consumi energetici del 50% e all’autoproduzione con fotovoltaico e la presenza in gran parte dei frutteti dei sistemi di irrigazione a goccia che riducono gli sprechi. Scelte coraggiose, svolte nel recente passato, che ora ci permettono di guardare con fiducia al futuro».

Già effettuata la raccolta delle ciliegie ora via quella delle altre varietà, fino all’autunno inoltrato. Le mele dovrebbero iniziare a metà agosto o poco prima, i kiwi a metà ottobre.

e.delgiudice@gnn.it

I commenti dei lettori