In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Pmp Group, patto con la scuola per la formazione dei tecnici. Obiettivo: 250 assunzioni entro i prossimi tre anni

L’azienda friulana punta a portare l’organico da 450 a 700 addetti entro il 2025. «Pmp Group è alla continua ricerca di tecnici, sia diplomati sia laureati» aggiunge la responsabile delle Risorse umane, Stefania Previtero

1 minuto di lettura

COSEANO. Pmp Group, leader mondiale nella produzione di sistemi integrati di trasmissione per mezzi industriali e agricoli, per assicurarsi giovani professionisti da assumere ha intensificato i rapporti con gli istituti scolastici, tecnici e superiori, e con le università.

È soprattutto attraverso queste collaborazioni che intende trovare i 250 lavoratori da assumere nello stabilimento friulano nei prossimi tre anni, entro i quali punta a portare l’organico da 450 a 700 addetti.

Ancora un anno fa Pmp ha finanziato e installato all’istituto Linussio di Codroipo un’isola robotica didattica automatizzata «composta da un robot industriale e da due nastri trasportatori per il carico e lo scarico dei pezzi - spiega Christian Tam, responsabile di Pmp Academy -. Vi è, inoltre, una zona dedicata alle lavorazioni meccaniche. Tutto il sistema viene programmato tramite un Plc».

L’istituto ha potuto beneficiare anche dei tecnici dell’azienda e dei materiali che Pmp ha acquistato per l’ammodernamento delle officine didattiche e, in particolare, dei torni. In sostanza: l’impresa entra nella scuola in quella che una collaborazione formativa rivolta ai giovani.

«Pmp Group è alla continua ricerca di tecnici, sia diplomati sia laureati – aggiunge la responsabile delle Risorse umane, Stefania Previtero -. Grazie alle collaborazioni con scuole e università cerchiamo di far conoscere la nostra struttura e la nostra vision. Diversi studenti ne rimangono entusiasti e, quindi, l’assunzione in Pmp ne è la naturale conseguenza. Alla maggior parte degli studenti, sia delle scuole superiori sia dell’università, che ospitiamo per un periodo di alternanza scuola-lavoro o per i tirocini, alla fine viene fatta una proposta di assunzione». 

nordesteconomia@gedinewsnetwork.it

I commenti dei lettori