In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Bakel (Culti Milano) firma la Spa del Marriott Venice Resort e apre la sua prima branch negli Usa

Il gruppo Culti Milano, che controlla la società di Raffaella Gregoris, ha chiuso il primo semestre 2022 con una crescita consolidata a doppia cifra: i ricavi si sono attestati a 10,8 milioni di euro, +18,2%, sostenuti da un Ebitda con segno positivo del 34,5%

Maura Delle Case
1 minuto di lettura

UDINE. Culti Milano, il gruppo quotato al segmento Euronext Growth Milan di Borsa Italiana che oltre all’omonimo marchio di fragranze controlla anche l’azienda udinese Bakel, leader nella cosmetica clean, ha chiuso il primo semestre 2022 con una crescita consolidata a doppia cifra: i ricavi si sono attestati a 10,8 milioni di euro, +18,2%, sostenuti da un Ebitda con segno positivo del 34,5%. 

La posizione finanziaria netta (3,5 milioni al 31 dicembre 2021)  recepisce il sostegno agli investimenti dell'innovativa Bakel 3D Technology realizzata dalla controllata Bakel, società fondata e guidata da Raffaella Gregoris che durante l’ultima Milano Beauty Week, lo scorso maggio, ha presentato Jalu-3D, una rivoluzione nel segmento dell’antiaging: composto da ribbons intrecciati di acido Ialuronico puro, il prodotto è privo si supporto, basta posarlo sulla pelle umida perché, a contatto con l'acqua, apporti immediata idratazione agli strati più profondi della pelle.

La sua filosofia, l’uso di principi attivi al 100% e l’attenzione alla sostenibilità di tutto il processo produttivo fino al packaging sta spingendo Bakel sia sul mercato interno che all’estero. In Italia l’azienda conferma la sua presenza in particolare nel settore delle farmacie dove i punti vendita, selezionati, crescono senza soluzione di continuità.

All’estero, il marchio si prepara a conquistare gli Usa dov’è stata aperta Bakel Ink, indice di quanto il mercato a stelle e strisce sia considerato fondamentale per il settore beauty. 

Raffaella Gregoris

 

Sempre all’estero, la Francia si conferma Paese di riferimento nei piani di sviluppo di Bakel. Nel secondo semestre l’azienda darà infatti corpo a un’intensa attività di comunicazione, imperniata sul parigino Le Bon Marché, considerato il primo grande magazzino del mondo e divenuto oggi una delle insegne di punta dello shopping di lusso nella ville Lumiere. 

Tra le novità di quest’anno c’è anche la collaborazione che Bakel ha firmato il JW Marriott Venice Resort & Spa a Venezia, hotel situato nella romantica e mediterranea cornice dell’Isola delle Rose, a pochi minuti di barca da Piazza San Marco, per il quale l’azienda udinese è autrice della nuova filosofia wellbeing, seconda esperienza dopo quella realizzata a Trieste per la Spa di Portopiccolo

maura.dellecase@gnn.it

I commenti dei lettori