In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Gli occhiali di Thelios, le scarpe di Dior e Louis Vuitton: il lusso di Lvmh svela in Veneto le sue meraviglie

Tornano Les journées particulières, apriranno il proprio dietro le quinte tra gli altri l’hotel Belmond-Cipriani a Venezia, i negozi di lusso accolti nel Fondaco dei Tedeschi, la manifattura di calzature Christian Dior a Fossò e la Manufacture De Souliers Louis Vuitton a Fiesso d’Artico e Thelios a Longarone

Roberta Paolini
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

Quando Antoine Arnault, secondo genito del tycoon francese Bernard e direttore immagine e ambiente del big del lusso Lvmh, ha immaginato Les journées particulières lo ha fatto perché voleva comunicare al mondo non solo l’amore per il bello e il buono che il gruppo produce, ma per manifestare quanta maestria ci fosse dietro le porte di maison come Dior, Fendi, Louis Vuitton, quale fosse l’abilità dei vignerons degli champagne e la capacità di saper accogliere dei loro hotel da sogno.

“Il nostro mestiere è fornire una sintesi fra creatività e commercio, portando alla redditività una marca. Ma alla base di tutto c'è il genio di chi pensa un prodotto, cioè lo stilista, e di chi è in grado di realizzarlo, cioè l'artigiano. Senza la loro creatività noi manager ci fermiamo a prodotti banali, per i quali nessuno spenderebbe cifre importanti”. Spiegava in una recente intervista Arnault.

Ed è qui in questo elogio della manifattura che l’Italia rappresenta la seconda patria di Lvmh, che siano un paio di scarpe, una borsa, un gioiello, un paio di occhiali.

Per la seconda volta, dunque, anche la manifattura Thelios, nel bellunese, nell’epicentro mondiale della produzione degli occhiali aprirà le proprie porte a chiunque vorrà scoprire i segreti del design e del saper fare.

“Ogni marca è una musica – ha detto ancora Antoine Arnault in una intervista- che nasce dal genio creativo, viene eseguita da un'orchestra, il management, e guidata da un direttore, il ceo. Una sfida la ricerca di questi talenti creativi... La creatività è quella sorta di tocco magico che ci porta a creare prodotti straordinari. Il talento di un designer è molto difficile, perché a sua volta è raro. Così come quello degli artigiani, in particolare nel mondo contemporaneo, in cui sembra avere più valore un calciatore di un vigneron o di un calzolaio. La nostra responsabilità è rendere questi mestieri interessanti, spiegando ai giovani che sono appassionanti, ben pagati e che assicurano un futuro”.

Sono 57 i brand che apriranno le loro porte gratuitamente, in tutto 95 siti in 16 Paesi. Sveleranno il proprio dietro le quinte tra gli altri l’hotel Belmond-Cipriani a Venezia, i negozi di lusso accolti nel Fondaco dei Tedeschi, la manifattura di calzature Christian Dior a Fossò e la Manufacture De Souliers Louis Vuitton a Fiesso d’Artico, la nuova Fendi factory in Toscana e la manifattura di calzature Fendi a Porto San Giorgio nelle Marche. E, ancora, la Conceria Masoni di Santa Croce in Toscana, mentre a Milano parteciperanno anche la Pasticceria Cova, la boutique di Acqua di Parma e l’headquarter di Loro Piana, che ospiterà alcuni degli artigiani della maison. E Thelios per l’appunto.

La società eyewear del gruppo LVMH, aprirà al pubblico la sua Manifattura per la seconda volta dopo la partecipazione all’iniziativa nel 2018.

Nel weekend del 15 e 16 ottobre 2022, accoglierà i visitatori nel cuore delle Dolomiti per condividere i segreti del savoir-faire d’eccellenza e dell'innovazione italiana, invitandoli a scoprire il processo di creazione e le lavorazioni di altissima qualità che caratterizzano gli occhiali per le Maison partner.

Durante la visita i partecipanti potranno infatti seguire passo per passo il "making of" delle collezioni di occhiali più raffinate al mondo, confrontandosi con gli artigiani altamente qualificati della fabbrica.

Inaugurata nel 2018 e ampliata nel 2020, la Manifattura Thélios si trova nel cuore del distretto italiano dell'occhialeria di Longarone. La produzione all'avanguardia si estende oggi su una superficie di 20.000 metri quadrati e conta oltre 750 persone occupate nel bellunese.

Fortemente impegnata nella regione Veneto, Thélios sostiene molteplici iniziative nel suo territorio d'origine. Dopo la recente partnership con La Biennale di Venezia, Thélios è ora orgogliosa di dare risalto al savoir-faire unico dei suoi artigiani attraverso l’iniziativa Les Journées Particulières.

A partire da lunedì 26 settembre 2022, tutti gli interessati potranno registrarsi online per prenotare la visita guidata.

I commenti dei lettori