In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Electrolux, Ruben Campagner responsabile delle risorse umane, lascia il Gruppo

La notizia è stata ufficializzata alle organizzazioni sindacali. Nello stabilimento di Susegana due giorni in meno di cassa integrazione a novembre

Elena Del Giudice
1 minuto di lettura

Dal primo dicembre Ruben Campagner, Hr Country manager di Electrolux Italia, lascerà il Gruppo. La notizia è arrivata dalle organizzazioni sindacali di Susegana che il 18 ottobre hanno incontrato l’azienda per informazioni sul calendario produttivo dello stabilimento veneto specializzato nel “freddo”.

Indiscrezioni vogliono Campagner in viaggio verso la Lombardia, con un incarico simile in un’azienda di un diverso settore.

Il manager era stato responsabile delle risorse umane nello stabilimento Electrolux di Solaro, e si era trasferito a Porcia, con l’incarico di Hr country manager del gruppo in Italia, nell’autunno del 2018, per prendere il posto che era stato di Marco Mondini, passato ad un’azienda di telecomunicazioni.

Electrolux si impegna ora a individuare un sostituto, nel frattempo la responsabilità delle relazioni industriali passerà a Marzia Segato.

Sul fronte produttivo, a Susegana è stato chiesto di anticipare la produzione di circa 12.500 apparecchiature dirette al mercato del Regno Unito, e questo fa sì che sia stata rivista la pianificazione di alcuni giorni di cassa integrazione previsti per novembre.

Per cui è stato confermato il ricorso alla cig per tutti i lavoratori nei giorni 21, 24, 28 ottobre, a cui si somma il 31 ottobre (ma questo con copertura Par). 

Ruben Campagner

 

A novembre chiusura per cig nei giorni 7, 14, 15, 24, 25 e 28, mentre saranno lavorativi il 4 o l’11 novembre.

Non ci sono buone notizie per una trentina di terministi il cui i contratti sono in scadenza a fine mese e che non verranno rinnovati: gli altri terministi restano al lavoro fino al 7 dicembre. Del totale contratti a termine, 5 vengono stabilizzati.

E, ancora: i lavoratori della linea 6 a giornata vengono spostati sulla linea 3 e a due turni fino al 7 dicembre; successivamente rientreranno nella linea 6 e a giornata.

A dicembre previsto lo stop della linea 3 per tutti e due i turni.

Uscite incentivate per una trentina di operai entro fine anno.

Al di là dell’ordine da UK, il trend anche per Susegana è un flessione e in peggioramento: da -10% a -12%.

A Susegana nuovo confronto azienda-sindacati è in agenda per l’8 novembre, non  ci sono invece ancora date certe per il coordinamento di gruppo originariamente previsto per il 31 agosto ma che non ha avuto luogo.

e.delgiudice@gnn.it

I commenti dei lettori