In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN
la classifica di forbes

Dall’impresa all’arte, chi sono a Nordest le donne di successo secondo Forbes

Performer, top manager, imprenditrici, curatrici e star Da Cristina Scocchia ad Arianna Alessi a Cristina Sgubin

Roberta Paolini
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

L’impresa, la cultura, il sociale, l’arte e la bellezza. Le performer, le top manager, le imprenditrici. Le donne di successo a Nordest seconda classifica Forbes Italia sono dieci. E coprono un amplissimo spettro. Manca forse qualche sportiva che meritava sicuramente di essere inserita in classifica.

Compaiono nella lista, senza un ranking preciso, Arianna Alessi, vice presidente di Otb Foundation, il braccio operativo nel sociale del gruppo del lusso di Renzo Rosso, manager internazionale, esperta in finanza, si divide tra la gestione del portafoglio partecipazioni extra-moda del colosso di Breganze, come ceo di Red Circle Investments, e appunto la fondazione che agisce a diversi livelli. Cristina Scocchia, ad di IllyCaffé, nel cda di EssiLux e di Fincantieri, è una manager di altissimo profilo. Esperienza internazionale, è stata a capo L’Oréal Italia e di Kiko. E sotto la sua guida l’azienda triestina punta ad una quotazione sui mercati finanziari. Sempre nella galassia Illy si trova la nipote di Riccardo, Micaela, ceo di Prestat. L’azienda acquisita dal Polo del Gusto nel 2019 è uno dei più antichi cioccolatieri londinesi e si dice abbia ispirato il libro di Roald Dahl, Charlie e la fabbrica di cioccolato.

E ancora Cecilia Alemani, formidabile carriera internazionale, vive a New York, curatrice e direttrice artistica della 59ª Biennale arte di Venezia del 2022, prima donna a ricoprire questo ruolo. Cristina Sgubin, responsabile legale di Telespazio, Classe 1980, maturità classica a Udine, esperienza ai vertici del gruppo Leonardo anche in ottica new space economy. E ancora Adele Re Rebaudengo, presidente Venice Gardens Foundation, e la stilista Antonia Sautter, nota per le sue creazioni e per il celebre Ballo del Doge.

Nella lista delle italiane di successo c’è Giulia Putin, figlia del re della ristorazione vicentina. Classe 1979, laurea in Economia e Legislazione di Impresa all’Università Bocconi di Milano, la manager rappresenta la seconda generazione della famiglia Putin, proprietaria del gruppo Serenissima Ristorazione. E la star Francesca Michielin, conduttrice di XFactor, musicista (è cantante e polistrumentista). E ancora la padovana Giorgia Fantin Borghi, tra professioniste più affermate nel wedding planning. Definita dalla rivista ELLE Spose “una delle 5 top organizzatrici di matrimoni”.

I commenti dei lettori